Tag Archives : campi di concentramento

Tel Aviv erige un monumento per i Triangoli rosa

(Blogmensgo, blog gay del 16 gennaio 2014) Un monumento in memoria per le vittime LGBT dei crimini nazisti è stato inaugurato il 10 gennaio 2014 a Tel-Aviv. La capitale economica e culturale diventa così la prima città israeliana ad offrire un tale memoriale alla comunità. Qui sotto un breve reportage sull'inaugurazione del monumento: http://www.youtube.com/watch?v=HyXYvEa9OOM&feature=player_embedded Il…
Per saperne di più

Ciarrapico: meglio la farfalla di Belen dei gay

[caption id="attachment_1028" align="alignleft" width="225" caption="Foto@gaynews"][/caption] "Due gay che si baciano mi fanno schifo. Durante il fascismo venivano mandati a Carbonia, scavavano e stavano benissimo. Oggi non vale nemmeno la pena mandarceli”. E ancora: "In questo paese i gay non si possono attaccare, ma io preferisco la farfallina di Belen. Questo è uno strano paese dove…
Per saperne di più

L’ultima onda del lago

[caption id="attachment_928" align="alignleft" width="225" caption="Omosessualità e risistenza"][/caption] (BlogMensGo 27 gennaio 2012) Omosessualità e resistenza in un romanzo. “L’ultima onda del lago”, di Stefano Paolo Giussani, edito da Bellavite, è il commuovente racconto della fuga di quattro personaggi in fuga da una Milano bombardata e dilaniata dalla guerra verso la Svizzera, sogno di libertà e rifugio…
Per saperne di più

Morto l’ultimo superstite dei lager nazisti

[caption id="attachment_309" align="alignright" width="225" caption="Rudolf Brazda - foto di http://www.flickr.com/photos/gillescouteau/"][/caption] (BlogMensGo, 5 agosto 2011) Rudolf Brazda, l'ultimo superstite omossessuale dei campi di concentramento nazisti, è morto la mattina del 3 agosto, all'età di 98 anni. Nato nel 1913 in Germania da genitori di origine ceca, Rudolf Brazda, fu prima punito per la sua omosessualità con…
Per saperne di più