“I’m gay.” Il sindaco di Ottawa, Jim Watson, ufficializza la propria omosessualità

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

“I’m gay.” Il sindaco di Ottawa, Jim Watson, ufficializza la propria omosessualità

(Blogmensgo, blog gay del 27 agosto 2019) Jim Watson ha rivelato la propria omosessualità in un commovente articolo del quotidiano Ottawa Citizen pubblicata il 17 agosto 2019, vale a dire il giorno prima del Capital Pride (Orgoglio nella Capitale), il Pride locale. Il sindaco di Ottawa diventa, dopo Bertrand Delanoë a Parigi e Klaus Wowereit a Berlino, uno dei primi e rari dirigenti di una grande capitale occidentale a rivelare la propria omosessualità nel corso del proprio mandato. Jim Watson, in particolare, amministra la capitale canadese dal dicembre 2010 e fu consigliere municipale dal 1991 al 1997, poi sindaco di Ottawa dal 1997 al 2000, prima dell'allargamento della municipalità a tutto l'agglomerato urbano.

Jim Watson. Non sappiamo se anche il capretto abbia fatto coming out insieme al sindaco di Ottawa (jimwatsonottawa.ca). :mrgreen:

Jim Watson ha rivelato la propria omosessualità due settimane dopo il suo 58° compleanno, quindi quasi dopo tre decenni di vita politica. «Col senno di poi, non aver fatto coming out prima, è stato un grosso errore», ammette in una lettera aperta ai propri cittadini. Anche se, riconosce, rivelare la propria omosessualità negli anni '70 sarebbe stata una missione suicida per un giovane piuttosto timido, solitario e poco abile nelle relazioni sociali.

Sapeva di essere gay almeno dall'adolescenza, ma non era uscito allo scoperto né al liceo, né al college, né nella sua vita politica e professionale. Jim Watson racconta un aneddoto in cui, nel 2003, un omofobo durante un intervento nel corso di un dibattito se fosse gay, ma il suo avversario di quel giorno (Marlene Rivier) lo salvò involontariamente dichiarando che questo genere di domande non avevano posto in un dibattito elettorale.

In tutti questi anni, Jim Watson non ha rivelato la propria omosessualità che a due amici gay, ma non alla propria famiglia o agli altri amici - che, secondo lui, lo sospettavano sicuramente. Gli ci sono voluti molti anni di lotte per esternalizzare un segreto che ormai non è più tale.

Due eventi - più esattamente due comportamenti omofobi - l'hanno incitato ad uscire allo scoperto e convincerlo che sarebbe stato più utile alla società dichiarare finalmente la propria omosessualità. Nel 2014, esacerbato dall'atmosfera di omofobia che regnava in Russia durante i Giochi olimpici, Jim Watson ha fatto issare una bandiera rainbow dal municipio. Nel 2017, quando un suo coetaneo gli ha consigliato di non sfilare al Pride di Ottawa, ha risposto che lo aveva già fatto e che avrebbe continuato a farlo.

Il discorso di Jim Watson prima di issare la bandiera rainbow, il 19 agosto 2019, deve aver avuto una risonanza molto particolare.

La sfilata ufficiale dell'edizione 2019 si è svolta il 25 agosto e Jim Watson ha occupato, più degli anni precedenti, un posto speciale - nel corteo, ma anche per sé stesso e per i suoi cittadini.

Il 19 agosto 2019, Jim Watson ha ufficialmente issato la bandiera arcobaleno in occasione del Pride di Ottawa. La sua pagina Facebook mostra il contesto eccezionale di questo evento:

Today’s annual Capital Pride • Fierté dans la Capitale flag raising event was particularly special and important to me.
Oggi, issare la bandiera del Capital Pride • Fierté dans la Capitale è stato un momento molto speciale e importante per me.

Il sindaco di Ottawa conclude la sua lettera aperta con un consiglio agli omosessuali che si nascondono ancora:

Don’t feel pressured or rushed to come out, but don’t wait 40 years either.
Non sentitevi sotto pressione e non precipitatevi a fare comingo out, ma non attendete 40 anni.

Questa è la vita reale. 🙂

Il sindaco di Ottawa ha citato il coraggio politico di Svend Robinson, che ha fatto coming out negli anni '80, come una delle sue fonti di ispirazione. L'ex deputato, oggi ritiratosi dalla vita politica, ha salutato, così come il Primo ministro Justin Trudeau, l'iniziativa di Jim Watson.

Qui sotto, il sindaco Jim Watson sfila al Capital Pride (Fierté dans la Capitale) di Ottawa nel 2018; lo si vede a partire dal minuto 2:21, con la sua ghirlanda arcobaleno, in compagnia del Primo ministro Justin Trudeau…

Lo stesso giorno (19 agosto 2019) che Jim Watson ha issato la bandiera arcobaleno, degli sconosciuti hanno imbrattato la capitale con delle scritte omofobe. Questa è la prova che rimane ancora molto da fare, anche dopo un coming out. Va bene, Jim Watson è stato eletto - anche - per questo.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg