Una fioritura di libri per l’orgoglio LGBT e il 50° anniversario di Stonewall

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Una fioritura di libri per l’orgoglio LGBT e il 50° anniversario di Stonewall

(Blogmensgo, blog gay del 22 maggio 2019) Il 2019 non si ferma con il 17 maggio, Giornata mondiale contro l'omofobia e la transfobia. Abbiamo festeggiato, lo stesso giorno, la legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso a Taiwan (torneremo sull'argomento in un prossimo articolo). Le celebrazioni, quest'anno, avranno una risonanza particolare, poiché festeggeremo a giugno il cinquantesimo anniversario dei moti di Stonewall. Il Canada si è già portato avanti con i lavori procedendo all'emissione di monete commemorative della depenalizzazione dell'omosessualità in Canada grazie alla legge del 14 maggio 1969. Al di là delle sfilate ufficiali e delle commemorazioni, il carattere speciale del 2019 per la comunità LGBT si materializza con una fioritura di nuovi titoli nelle librerie e nelle biblioteche.

Ci limiteremo, qui sotto, a menzionare alcuni titoli a contenuto LGBT, recentemente usciti i in pubblicazione nelle prossime settimane. Nonostante la diversità dei temi e della loro forma, possiamo notare che un buon numero di questi titoli offrono un'iconografia più o meno abbondante al servizio di un'intenzione commemorativa e soprattutto memoriale.

Iniziamo ricordando due grandi successi popolari e planetari, uno di origine francese e intriso di religione (ma non di religiosità), l'altro di origine statunitense che denuncia le derive di una certa religiosità. Dopo questo ricco aperitivo, elencherò cinque recenti pubblicazioni. Completerò - ma un po' più tardi - questo articolo con una serie di libri in uscita.

Sodoma, di Frédéric Martel

Sodoma in francese. Un terremoto per la Chiesa cattolica… e un enorme successo editoriale.

Anche se non è legato al cinquantenario di Stonewall né alla depenalizzazione dell'omosessualità, e anche se non sono ancora passati i primi cinque mesi, Sodoma (il libro di Frédéric Martel si intitola In the Closet of the Vatican negli Stati Uniti) si annuncia già come il più grande successo editoriale dell'anno LGBT.

Anche la versione spagnola di Sodoma vende molto… negli Stati Uniti, dove la comunità ispanica è molto vasta.

Sodoma? Sodomy? Shocking!
La versione americana propone un titolo… all'americana, vale a dire annacquato e completo di un sottotiolo esplicativo.

Boy Erased, di Garrard Conley

Il gruppo Penguin Random House ha pubblicato la versione originale inglese di Boy Erased nel 2016.

È stato necessario attendere l'adattamento cinematografico (2018) perché fosse preeparata una traduzione francese, di Jean-Baptiste Berney, pubblicata nel 2019 da éditions Autrement.

Evocazioni ricche di iconografia

Il libro avrebbe fortemente contribuito alla formazione di una comunità LGBT, alla diffusione dei suoi ideali e alla propagazione della sua azione militante. Nell'era delle televisioni e dei social network, il libro è stato molto più discreto nella costruzione di un'identità e di una base di rivendicazioni. Ma se nella storia rimarranno le immagino, il suono o la scrittura, il libro rimane il luogo ideale per immortalare le ore buie del passato o di oggi. Due bei libri, pubblicati in inglese, ne lasciano una viva testimonianza.

Un gay, che aspetto ha? Per mancanza di modelli nel loro entourage e nella vita reale, intere generazioni di gay hanno alimentato il proprio immaginario e i propri fantasmi leggendo una stampa specializzata nella pubblicazione di foto e di disegni che mostravano ragazzi efebi e a malapena vestiti. Questa stampa è stata evocata da David K. Johnson nel suo libro Buying Gay: How Physique Entrepreneurs Sparked a Movement pubblicato nel 2019 da Columbia University Press.

Le edizioni OR Books hanno fatto uscire, nel gennaio 2019, sotto nuovo titolo (Pride: Photographs After Stonewall), l'edizione rivisitata ed arricchita di un album di fotografie in bianco e nero firmate Fred W. McDarrah e inizialmente pubblicate per il 25° anniversario dei moti di Stonewall. Avviso: il file digitale del libro in formato ePub pesa 200 megabyte!

Stonewall, già 50 anni

G&LR Books ha appena pubblicato, sotto la direzione di Richard Schneider Jr, un libro il cui titolo e sottotitoli sono tutto un programma. Il titolo In Search of Stonewall è spiegato da tre sottotitoli successivi: The Riots at 50 e The Gay & Lesbian Review at 25, in un insieme di Best Essays, 1994–2018 – una buona trentina di saggi la cui collocazione si preoccupa meno della cronologia che della coerenza tematica.

Altre due recenti uscite suggeriscono un passaggio progressivo dall'invisibilità alla quasi onnipresenza, grazie al doppio lavoro dei media e della manifestazioni come il Pride.

Cominciamo con la mutazione graduale dopo l'invisibilità. Questo è il titolo, Up From Invisibility, il cui sottotitolo (Lesbians, Gay Men, and the Media in America) ricorda che la battaglia fu anche di natura tematica. Larry Gross compie uno studio minuzioso e ricco di note, caricato da un'abbondante bibliografia. Peccato che la versione digitale di quest'opera pubblicata da Columbia University Press proponga un indice non interattivo, vale a dire non cliccabile.

Terminiamo questa breve recensione dei libri recentemente pubblicato con il più voluminoso di tutti, almeno in versione digitale: circa 400 MB per l'opera di Matthew Riemer e Leighton Brown (fondatori e gestori dell'account @lgbt_history sur Instagram) intitolato We Are Everywhere: Protest, Power, and Pride in the History of Queer Liberation uscito presso Ten Speed Press. Ma vero è che il libro include più di 300 fotografie ed illustrazioni. Che siano in bianco e nero o a colori, aneddotiche o storiche, che mostrano celebrità o sconosciuti, sono tutte cariche di storia e di emozioni.

Continua…

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg