Gay Pride di Auckland, sotto il segno del matrimonio lesbico con il Primo ministro come special guest

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Gay Pride di Auckland, sotto il segno del matrimonio lesbico con il Primo ministro come special guest

(Blogmensgo, blog gay del 1° marzo 2018) Mentre l'Australia celebrava i suoi primi matrimoni gay, la Nuova Zelanda ha tirato fuori la carta del matrimonio omosessuale, il 17 gennaio 2018, con la 6a edizione del Gay Pride di Auckland dove circa 25 000 persone hanno potuto assistere a due grandi eventi inediti: il primo matrimonio LGBT – precisamente lesbico – a bordo di un carro da parata e una sfilata alla quale ha partecipato il nuovo Primo ministro neozelandese, Jacinda Ardern, accompagnando il corteo lungo Ponsonby Road. Altra originalità locale: il divieto di consumare alcool a Ponsonby Road per tutta la durata della parata.

Si sono conosciute al Pride di Auckland tre anni fa. Sinéad O’Connell, 25 anni e Victoria Envy, 28 anni, si sono sposate legalmente – e in pubblico! – su uno dei carri ufficiali, nel corso della parata. Il matrimonio è seguito ad un concorso vinto dalle due giovani spose. Si tratta, così sembra, della prima volta che un matrimonio LGBT viene celebrato nell'emisfero sud durante la parata di un Pride.

Subito prima della partenza del corteo, vediamo Victoria e Sinéad:

Dopo aver rivelato la sua gravidanza nel gennaio 2018, Jacinda Ardern ha preso parte alla parato col sorriso di una futura mamma. Il capo del governo non ha, tuttavia, nascosto che in materia di diritti LGBT e di società inclusiva, la Nuova Zelanda deve ancora percorrere un cammino molto più lungo. ripido e tortuoso di Ponsonby Road.

Qui sotto – fortunatamente con i sottotitoli, necessari a causa dell'accento locale – una breve intervista del Primo ministro neozelandese, Jacinda Ardern, nel cuore della sfilata:

L'edizione 2018 del Pride neozelandese si è svolta dal 2 al 18 febbraio lungo circa 80 eventi di ogni tipo, sul tema generico di Rainbow Warriors: Pride and Peace (combattenti arcobaleno, orgoglio e pace). Il tutto con il supporto delle autorità municipali e nazionali. La parata del 17 febbraio è stato l'evento culminante, durata due ore, dal tramonto alla notte.

Allora, con'è andata questa famosa parata dell'edizione 2018? La televisione neozelandese si è presa del tempo per rispondere, con due ore di trasmissione:

71 formazioni hanno percorso Ponsonby Road, la grande arteria chic di Auckland. Oltre alle associazioni di lotta per i diritti LGBT e contro HIV/AIDS, si è notata la presenza dell'unica squadra gay di rugby – lo sport principale in Nuova Zelanda – e dell'unica vettura di polizia dai colori arcobaleno, con un vero commissario di polizia all'interno.

E l'anno scorso, come è stato? Esattamente così, con condizioni atmosferiche meno minacciose rispetto a sabato scorso:

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg