Taiwan ha in programma di formalizzare un terzo sesso

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Taiwan ha in programma di formalizzare un terzo sesso

(Blogmensgo, blog gay del 22 gennaio 2018) Il governo di Taiwan programma la creazione di un terzo sesso legale, che non sarebbe, quindi, né maschile, né femminile. Questo terzo sesso mira a facilitare la vita quotidiana e l'impiego delle persone trans ed intersessuali. Figurerebbe sui documenti ufficiali come il passaporto e la carta d'identità.

Solamente pochi Paesi come il Nepal e la Nuova Zelanda autorizzano la menzione di un terzo genere, terzo sesso o genere neutro (la terminologia varia a seconda dei luoghi) sui documenti d'identità ufficiali. Il governo di Taiwan conta di imitarli, nel quadro della protezione delle minoranze sessuali. L'instaurazione di un terzo genere ufficiale aiuterebbe le persone trans ed intersessuali, ma anche tutte le persone che non si considerano né uomo né donna.

Un terzo genere molto… muscoloso? 😉 ©Taiwan LGBT Pride

La riflessione del governo è incoraggiata dalla presidentessa notoriamente friendly Tsai Ing-wen e da Audrey Tang, ministro senza portafogli della Tecnologia e, soprattutto, prima persona trans nominata ministro a Taiwan (se non in tutto il mondo).
La presidentessa e la ministra della Tecnologia sono entrate in carica nel 2016.

Il governo, attualmente, esamina le modalità di un'eventuale ufficializzazione di un terzo genere. Bisognerà, ad esempio, definirne il valore legale, i campi di applicazione (quali documenti e quali questionari?), le modalità di utilizzo (a scelta libera della persona o secondo una nomenclatura amministrativa?), così come gli eventuali vantaggi o obblighi legati a questa nuova designazione.

La più longeva organizzazione LGBT del Paese, Taiwan Tongzhi Hotline Association, stima che l'aggiunta di un terzo sesso ufficiale sarebbe propizio al rispetto delle diversità, ma veglierà che la sua messa in atto corrisponda ad un reale vantaggio per i suoi beneficiari.

La legalizzazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso faceva parte delle promesse elettorali di Tsai Ing-wen per le lezioni presidenziali 2016. Nell'ottobre 2016, due parlamentari hanno presentato in Parlamento una proposta di legge in tale direzione. Il 24 maggio 2017, la Corte costituzionale di Taiwan (Judicial Yuan) aveva giudicato incostituzionale il divieto alle coppie omosessuali di sposarsi e ha dato due anni di tempo al Parlamento per legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. La più alta corte taiwanese non aveva tuttavia precisato né il calendario, né le modalità, né il tipo (matrimonio o semplice PACS omosessuale?) di tale legalizzazione.

Il prossimo Taiwan LGBT Pride si terrà nell'ottobre 2018. Speriamo che i partecipanti possano festeggiare la legalizzazione del matrimonio gay e del terzo genere a Taiwan.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg