HSBC si preoccupa della clientela transgender, Stonewall reclama dei passaporti a genere neutro

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

HSBC si preoccupa della clientela transgender, Stonewall reclama dei passaporti a genere neutro

(Blogmensgo, blog gay dell'11 aprile 2017) In modo da offrire alla clientela transgender e intersessuale un'esperienza bancaria più pratica e più adatta, la banca britannica HSBC annuncia il lancio di nuove formule di genere neutro che, da questo momento, permetteranno alla clientela in transizione o che non si riconosce in un'identità di genere classica di modificare il genere indicato sui propri documenti bancari. Le nuove disposizioni sono effettive a partire dal 31 marzo 2017.

La clientela di HSBC nel Regno Unito era precedentemente designata con una delle quattro denominazioni tradizionali:

  • Mr : Mister (Signore)
  • Mrs : Mistress, pronunciato /ˈmɪsɪz/ o /ˈmɪsəz/ (Signora)
  • Miss : Miss (Signorina)
  • Ms : pronunciato /ˈmɪz/ o /məs/ (Signora o signorina – non c'è un equivalente in italiano)

Molto meno tradizionali sono alcune delle 10 nuove denominazioni che ogni persona che ha un conto aperto in HSBC può adesso utilizzare. La lista qui sotto include denominazioni sconosciute nel Regno Unito, ma che la clientela di origine straniera può utilizzare:

  • Mx, si pronuncia mixmux
  • Ind, abbreviazione di Individual (in francese, un particolare, quindi una persona fisica)
  • Misc, abbreviazione di miscellaneaous (significa diverso, altro)
  • Mre, abbreviazione di mystery (significa mistero)
  • Msr, abbreviazione che unisce MissSir
  • Pr, pronunciato per, abbreviazione di persona
  • Sai, pronunciato sigh [o saye in francese], abbreviazione asiatica
  • Ser, pronunciato sair [o sèr in francese], abbreviazione latino-americana
  • M, abbreviazione francese di Monsieur
  • Myr, abbreviazione in uso in altre parti del mondo

Queste nuove denominazioni serviranno come forme di cortesia e di civiltà sui principali documenti di HSBC (estratto conto, carta di credito, corrispondenza) e per il personale della banca. HSBC, in collaborazione con il proprio collettivo HSBC UK Pride, ha inoltre effettuato una formazione sull'inclusività delle persone LGBT in generale e trans ed intersessuali in particolare.

HSBC e il genere: in modo che ognuno si riconosca (screenshot).

Le persone in transizione o che hanno già cambiato genere possono far modificare tutti i documenti sopra indicati nel modo in cui intendono essere chiamati. Basta, per farlo, recarsi allo sportello della propria banca con un documento ufficiale che provi il cambio di genere.

HSBC riassume il suo nuovo approccio all'identità di genere su questa pagina.

E per far meglio comprendere questo nuovo approccio, HSBC UK ha diffuso un video di Stuart Barrette, che dirige la sezione trans dell'HSBC's UK Pride.

Ho trovato un altro video, sempre diffuso da HSBC, dove si vede Stuart Barrette in compagnia dei cavalli del suo allevamento. Stuart rivela di essere autistico – come Temple Grandin, specialista famoso a livello mondiale del comportamento animale – e ammette che il suo amore per i cavalli deriva dal fatto che gli animali lo amano senza preoccuparsi della sua identità di genere, del suo apsetto fisico o del suo orientamento sessuale.

L’iniziativa di HSBC non è la prima nel suo genere nel Regno Unito e, senza dubbio, non sarà l'ultima. Nel novembre 2016, Metro Bank ha aggiunto la denominazione Mx alla sua gamma di dati, cosa che Royal Bank of Scotland faceva già dal 2014.

Lloyds Banking Group si appresta a lanciare un'iniziativa simile. La differenza rispetto agli altri tre gruppi di cui abbiamo appena parlato, è che Lloyds arriva in cima alla Top 100 degli impieghi più inclusivi per la persone LGBT nel Regno Unito, stabilita da Stonewall nel 2017.

L’associazione LGBT britannica Stonewall, d'altra parte, invita il governo a far aggiungere sui passaporti una menzione neutra X oltre alle designazioni Mister o Miss.

Evidente l'importanza per le persone intersessuali – nate con caratteristiche fisiche di entrambi i sessi – è anche una necessità per le persone che non si riconoscono in nessuno dei due generi assegnati, maschile o femminile.

Per quanto riguarda le questioni linguistiche, Stonewall sostiene l'abbandono, nei testi giuridici e amministrativi, delle espressioni transessuale o riassegnazione di genere. Allo stesso tempo, è necessario cestinare la Gender Recognition Act (legge sul riconoscimento di genere), la cui terminologia e le cui disposizioni appartengono ad un'altra epoca.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg