St Paul’s, un liceo londinese molto accogliente per gli studenti transgender

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

St Paul’s, un liceo londinese molto accogliente per gli studenti transgender

(Blogmensgo, blog gay del 10 marzo 2017) Lo scorso mercoledì, come tutti gli 8 marzo, è stata la Giornata internazionale dei diritti delle donne. Vorremmo celebrarla con una storia sugli adolescenti – anzi, adolescenti transgender. Parlando di quello che è successo in Inghilterra, alla St Paul’s Girls’ School di Londra, un college e liceo per giovani ragazze (da non confondere con l'omonima St Paul’s School, college e liceo londinese riservato ai ragazzi.

La St Paul’s Girls’ School non accetta che allieve di sesso femminile. In compenso, le allieve che desiderano cambiare genere sono libere di farlo senza subire alcuna segregazione. E a partire dall'età di 16 anni possono vestirsi con abbigliamento e divise da maschio, così come scegliere un nome maschile e chiedere di essere chiamati così e di essere considerati dei ragazzi. In compenso, la richiesta di entrare alla St Paul’s Girls’ School rimane riservata alle allieve di sesso femminile.

Alla St Paul’s Girls’ School si studia anche teatro – ma la retta è molto costosa. ©spgs.org

Sotto spinta della direttrice, Clarissa Farr, l'istituto ha anche pubblicato un protocollo per l'identità di genere degli studenti (gender-identity student protocol). Nessun dubbio che Sarah Fletcher, che la sostituirà a partire da settembre 2017, metterà tra le proprie priorità la politica di accoglienza e rispetto iniziata dalla precedente direttrice.

Notiamo anche che la St Paul’s Girls’ School è un istituto che si batte per la promozione dell'uguaglianza di genere nel mondo del lavoro.

Questa politica di inclusione è facilitata dalla legge inglese del 2010 sull'uguaglianza, che vieta ogni discriminazione in edifici pubblici o privati nei confronti delle persone transgender. I casi di molestie, di discriminazioni o di bullismo non sono certo scomparsi, ma a Londra come nel resto dell'Inghilterra, una polemica alla Trump sull'utilizzo delle toilette da parte di persone trangender sembra oggi quasi impossibile.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg