Malta vieta le terapie riparative, depatologizza l’omosessualità e la transessualità

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Malta vieta le terapie riparative, depatologizza l’omosessualità e la transessualità

(Blogmensgo, blog gay del 12 dicembre 2016) Il parlamento di Malta ha adottato, il 5 dicembre 2016, due leggi a favore della comunità LGBT. La «legge sull'affermazione dell'orientamento sessuale, dell'identità di genere e dell'espressione di genere» vieta ogni terapia riparativa di riconversione o di lotta all'omosessualità. Un emendamento alla «legge sull'identità di genere, l'espressione di genere e le caratteristiche sessuali» vieta, inoltre, la patologizzazione dell'orientamento sessuale o dell'identità di genere. Dopo la legalizzazione dei PACS nel 2014, Malta diventa anche il primo Paese d'Europa a lottare contro i ciarlatani omofobi.

Malta rinforza il dialogo sociale. 🙂 ©socialdialogue-gov-mt

Omosessualità o identità di genere, tutto nella norma

I deputati maltesi hanno adottato la prima legge all'unanimità. Il testo, in preparazione dal dicembre 2015, stipula che «nessun orientamento sessuale, identità di genere o espressione di genere sia un disordine, una malattia o un difetto qualsiasi».

Conseguentemente, la nuova legge maltese dichiara che «ogni pratica mirante a cambiare, reprimere o sopprimere l'orientamento sessuale, l'identità di genere o l'espressione di genere di una persona» sia ormai un reato penale. Ciò concerne le persone che esercitano tali pratiche, che costringono qualcuno a subirle o che si limitano a promuoverle.

Sanzioni penali contro l'omofobia medica

I medici ed i professionisti che esercitano tali pratiche di conversione sessuale o di lotta contro l'omosessualità dei pazienti rischiano un anno di prigione e una sanzione di 10.000 dollari. Le persone che promuovono tali pratiche rischiano 5.000 dollari di sanzione.

Tale legge – allo stesso modo dell'emendamento di legge sulle caratteristiche sessuali e il genere – vieta anche di considerare qualsiasi orientamento sessuale, identità o espressione di genere come se fosse una patologia.

L’età minima legale per richiedere una rettifica di genere sui documenti ufficiali è 16 anni, ossia due anni in meno rispetto a prima.

Toilettes senza genere negli edifici pubblici di Malta. ©socialdialogue-gov-mt

Servizi igienici di un nuovo genere

Da notare anche che l'emendamento legislativo autorizza le persone straniere imprigionate ad essere detenute secondo il genere di cui si riconoscono, firmando prima un'autocertificazione sotto giuramento.

Il ministero del Diaologo sociale riferisce, inoltre, che da settembre 2016, le toilettes pubbliche degliu edifici governativi di Malta sono gender neutral (misti) per il 47%. Tale neutralità di genere è applicata negli edifici ministeriali, parlamentari e giudiziari. Mira a ridurre il disagio che subiscono le persone transgender o di genere indefinito.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg