La Fondazione tedesca per la lotta contro l’AIDS arruola un esercito di celebrità

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La Fondazione tedesca per la lotta contro l’AIDS arruola un esercito di celebrità

(Blogmensgo, blog gay del 30 novembre 2016) Circa 2.000 persone, tra cui numerose celebrità, si sono recate all'Opera di Berlino, il 5 novembre 2016, per assistere al 23o galà di beneficenza a favore della Fondazione tedesca contro l'AIDS (Deutschen AIDS-Stiftung). Oltre ad un'importante raccolta di fondi, la serata ha permesso allo stilista francese Jean Paul Gaultier ed al businessman dello Zimbabwe Strive Masiyiwa di ricevere un «World Without AIDS Award» per il loro impegno contro la pandemia.

Daniela Schadt e Joachim Gauck accolgono Manuel Neuer (che testa l'altezza del soffito) e Nina Weiss (che non ha fatto il baciamano al Capo di Stato). ©Franziska Krug/Getty Images for Deutsche AIDS-Stiftung

Daniela Schadt e Joachim Gauck accolgono Manuel Neuer (che testa l'altezza del soffito) e Nina Weiss (che non ha fatto il baciamano al Capo di Stato). ©Franziska Krug/Getty Images for Deutsche AIDS-Stiftung

C'erano tutti, a partire dal presidente tedesco Joachim Gauck e dalla compagna Daniela Schadt. Tra i 2.000 invitati, figuravano Klaus Wowereit e il marito Jörn Kubicki, Jean Paul Gaultier la sua Audi (la casa automobilistica tedesca era sponsor della cerimonia e ha donato un assegno di 310.000 euro), Conchita Wurst e la sua barba (non sappiamo cosa Gaultier ne pensi del vestito), Manuel Neuer e la sua… compagna Nina Weiss.

Eh sì! il portiere del Bayern Monaco, il grande Manuel Neuer, lo stesso che incita i calciatori a fare il proprio coming out (articolo di Blog.MensGo.fr), non era presente per dedicare tempo e denaro per una buona causa. Ma mostrandosi ostensibilmente con la sua giovane e bionda compagna, negava ipso facto i pettegolezzi su di lui.

Jean-Paul Gaultier, la giornalista Dunja Hayali e Conchita Wurst. ©Franziska Krug/Getty Images for Deutsche AIDS-Stiftung

Jean-Paul Gaultier, la giornalista Dunja Hayali e Conchita Wurst. ©Franziska Krug/Getty Images for Deutsche AIDS-Stiftung

In ogni caso, la serata ha permesso di raccogliere 450.000 euro (la tariffa VIP era di 1.364 euro a persona), oltre a donazioni a sei cifre provenienti da diverse famose società tedesche.

sida3

Il comunicato stampa ufficiale non precisa se Strive Masiyiwa, cittadino dello Zimbabwe, abbia commentato le dichiarazioni di Robert Mugabe, presidente dello Zimbabwe, noto per i suoi attacchi nei confronti degli omosessuali, che chiama cani.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg