Bride Pride: matrimoni lesbici riusciti, ma senza record mondiale

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Bride Pride: matrimoni lesbici riusciti, ma senza record mondiale

(Blogmensgo, blog gay del 20 ottobre 2016) Il Bride Pride di Provincetown, nel Massachusetts, ha visto 53 coppie di lesbiche sposarsi o rinnovare la propria promessa di matrimonio, il 15 ottobre 2016, in occasione di una gigante e collettiva cerimonia. Si tratterebbe del più grande numero di matrimoni lesbici simultanei nel mondo, secondo le organizzatrici.

La cerimonia è stata organizzata da Roux, una struttura di bed & breakfast (o B&B) di Provincetown che è specializzata nella clientela LGBTQ in generale e in particolare lesbica in questa occasione.

Con tutto il cuore (e un po' di soldi). ©rouxprovincetown.com

Con tutto il cuore (e un po' di soldi). ©rouxprovincetown.com

Il Bride Pride organizzato da Roux si è tradotto in 25 cerimonie di matrimonio e 28 cerimonie di rinnovo della promessa di matrimonio. Quindi 106 persone, di cui la maggioranza non si sono sposate, perché lo erano già. Questo spiega in parte perché l'evento non ha raggiunto un record mondiale, anche perché la categoria «matrimonio e rinnovamento della promessa di matrimonio» non esiste ancora nel Libro dei guinness dei primati. L’altra ragione, è che questa pubblicazione esige, per omologare un record di questo genere, la partecipazione di almeno 100 coppie – quindi due volte di più di quelle che erano presenti a Provincetown.

Nonostante il prezzo della cerimonia (150 dollari a coppia, più 50 dollari a matrimonio), coppie provenienti da 15 Stati hanno partecipato all'evento. I loro invitati non hanno nemmeno potuto assistere alla cerimonia.

E dopo la cerimonia, la comica Kate Clinton ha organizzato uno spettacolo insieme a Catie Curtis, autrice-compositrice-interprete di musica folk e Suede, cantante e musicista pop-jazzy. Tre personalità dichiaratamente lesbiche, così come Ilene Mitnick e Alli Baldwin, proprietarie di Roux e coorganizzatrici del Bride Pride.

Qui sotto, la cantante Catie Curtis interpreta una delle sue canzoni, «Troubled Mind»:

Commento. Da notare che l'evento vanta una coorte impressionante di sponsor e partner. I nomi dell'attivismo, certo, ma anche perché negli Stati Uniti, più che altrove, il matrimonio è un business molto redditizio. Questo niente toglie agli auguri che facciamo alle giovani – e meno giovani – spose.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg