L’Austria vuole rinforzare i PACS gay in modo simbolico

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

L’Austria vuole rinforzare i PACS gay in modo simbolico

(Blogmensgo, blog gay del 6 ottobre 2016) La ministra austriaca per la Famiglia ed il suo collega degli Interni hanno depositato, il 4 ottobre 2016, un progetto di legge che mira a modificare la procedura amministrativa del PACS omosessuale, o «convivenza registrata» secondo la terminologia locale. Se il testo verrà approvato dal consiglio dei ministri, la procedura per le «coppie registrate» sarà esattamente la stessa di quella del matrimonio, salvo che il PACS rimarrà un semplice PACS. Tale misura mira a dare più credito al PACS, ma in misura più simbolica che tangibile.

Sophie Karmasin. La ministra austriaca per la Famiglia offre un simbolo, niente di più. ©bmfj-gv-at.

Sophie Karmasin. La ministra austriaca per la Famiglia offre un simbolo, niente di più. ©bmfj-gv-at.

Il nuovo regolamento proposto stipula che i PACS omosessuali, allo stesso modo dei matrimoni, saranno registrati da un impiegato dell'ufficio federale di stato civile. E come per le coppie eterosessuali sposate, gli omosessuali uniti dal PACS potranno aggiungere al proprio cognome quello del partner.

Oggi, le coppie gay e lesbiche non possono far registrare il proprio PACS che davanti all'autorità amministrativa della propria circoscrizione. E quando i due coniugi ricevono il nome del partner, il doppio cognome non è considerato come un cognome vero e proprio, ma come un soprannome o un semplice nome d'uso.

La coalizione al potere dispone della maggioranza in Parlamento, cosa che lascia presagire per il progetto una promulgazione ufficiale tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg