Nuova Zelanda: più di 2.100 matrimoni gay in tre anni

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Nuova Zelanda: più di 2.100 matrimoni gay in tre anni

(Blogmensgo, blog gay del 5 settembre 2016) 2.118 coppie gay e lesbiche si sono sposate in Nuova Zelanda dalla legalizzazione del matrimonio omosessuale il 19 agosto 2013, secondo Statistic New Zealand. Tra queste, 970 coppie dello stesso sesso sono andate appositamente in Nuova Zelanda per sposarsi.

La legge sul matrimonio gay in Nuova Zelanda, votata il 17 aprile 2013 (nostro articolo), è entrata in vigore da tre anni, il 19 agosto 2013 (nostro articolo). Statistic New Zealand ne ha approfittato per stilare il bilancio di questo triennio, oltre alle sue tradizionali statistiche annuali.

Louisa Wall, deputata laburista ed autrice della proposta di legge sul matrimonio gay, dice di aver sottovalutato il numero di coppie che avrebbero soggiornato in Nuova Zelanda solo per sposarsi e trascorrervi la luna di miele. Le coppie straniere «spendono circa 30.000 dollari [19.000 euro] per il matrimonio e ritornano anche per festeggiare gli anniversari di matrimonio», aggiunge.

Il solo problema concerne i divorzi: per divorziare, almeno uno dei due coniugi deve risiedere in Nuova Zelanda.

il più bel giorno della loro vita è stato in Nuova Zelanda. ©queereyeweddings.com.

il più bel giorno della loro vita è stato in Nuova Zelanda. ©queereyeweddings.com.

L’agenzia di organizzazione matrimoniale Queer Eye Weddings, creata nel settembre 2013, constata che metà dei propri clienti vengono dalla vicina Australia, dove il matrimonio gay rimane illegale.

Rawa Karetai, presidente del collettivo Rainbow Wellington, da parte sua, sottolinea l'effetto positivo del matrimonio omosessuale sull'adozione omogenitoriale, poiché prima era molto difficile adottare bambini per le coppie gay o lesbiche unite solamente in PACS.

Il PACS (unione civile) attira ormai solamente più coppie eterosessuali, piuttosto che coppie omosessuali. Su dieci coppie unite in PACS, otto erano omosessuali tra il 2005 e il 2013, contro solamente quattro nel 2014 e tre nel 2015. In altre parole, secondo le cifre di Statistic New Zealand, non meno di sette PACS contratti lo scorso anno erano PACS eterosessuali.

Il numero di PACS eterosessuali (sì, eterosessuali) è quasi dimezzato dopo l'entrata in vigore della legge sul matrimonio omosessuale nell'agosto 2013. Non si contano che 39 PACS eterosessuali nel 2015. Il numero di PACS omosessuali si è ridotto ad un decimo, ossia 18 PACS omosessuali nel 2015 contro 200 PACS all'anno tra il 2005 e il 2012.

Sempre nel 2015, Statistic New Zealand ha recensito 438 matrimoni e PACS omosessuali, ossia il 17,7% del totale. Circa la metà delle coppie gay o lesbiche che si sono sposate o unite in PACS nel 2015, risiedono all'estero.

E i divorzi gay? Le statistiche non sono applicabili che per le coppie in cui almeno uno dei due membri risiede in Nuova Zelanda (vedi sopra). Peri il momento, l'agenzia neozelandese per le statistiche non diffonde alcuna cifra relativa al divorzio di coppie gay o lesbiche.

Tra gli eterosessuali, il 36% delle coppie neozelandesi che si sono sposate dal 1990 hanno già divorziato. Possiamo calcolare che un terzo delle coppie omosessuali sposatesi nel 2015 divorzieranno entro il 2040? Per saperlo, basterà leggere il blog gay di MensGo nel 2040.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg