Il belga Raf Van Puymbroeck eletto Mister Gay Europe 2016

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Il belga Raf Van Puymbroeck eletto Mister Gay Europe 2016

(Blogmensgo, blog gay del 29 agosto 2016) E' un belga di 22 anni, Raf Van Puymbroeck, che ha vinto la corona di Mister Gay Europe 2016 a Oppdal, in Norvegia, al termine di una settimana di sfide svoltesi in Svezia e Norvegia. Raf Van Puymbroeck succede allo svedese Jack Johansson, eletto Mister Gay Europe 2014, dato che nessun concorso si è svolto nel 2015.

Solamente 10 Paesi erano rappresentati in questa 10a edizione di Mister Gay Europe. Nessuno dei concorrenti rappresentava la Francia, la Svizzera, la Germania, l'Italia o il Portogallo.

Il direttore generale dell'organizzazione, Stuart Hatton Jr, sottolinea tuttavia che mai prima d'ora il concorso era stato così ricco di eventi.

Raf Van Puymbroeck, atleta completo. ©Mister Gay Europe.

Raf Van Puymbroeck, atleta completo. ©Mister Gay Europe.

L’annuncio dei vincitori è stato disponibile in video per qualche giorno.

In ogni caso, il concorso di Mister Gay Europe è sempre più giovane, con un belga di 22 anni che succede ad uno svedese di 20 anni.

Residente a Vosselaar, comune vicino ad Anversa, nelle terre fiamminghe, Raf Van Puymbroeck si impegna nella lotta contro l'omofobia nello sport. Logico, poiché è educatore sportivo e insegnante di danza. Raf vuole mettere la novella notorietà a servizio dei rifugiato LGBT e delle persone transgender, come spiega nel video qui sotto.

Appena eletto, Raf Van Puymbroeck è tornato nei Paesi Bassi, dove doveva partecipare il giorno successivo al Gay Pride di Amsterdam (ne parleremo in un altro articolo). Il vincitore dell'edizione 2016 vuole, inoltre, contribuire il più possibile per promuovere attività, rivendicazioni e tematiche care alla comunità LGBTI.

And the winner is… Raf Van Puymbroeck! ©Mister Gay Europe / Beate A. Tecza.

And the winner is… Raf Van Puymbroeck! ©Mister Gay Europe / Beate A. Tecza.

Da notare la partecipazione decisamente attiva – quindi militante – della città dove si sono tenuti lo scrutinio e la cerimonia di chiusura del concorso Mister Gay Europe 2016. Una delle prove a cui sono stati sottoposti i 10 concorrenti consisteva in un «colloquio di lavoro» davanti ad alcuni «reclutatori» tra cui figuravano anche il sindaco ed il vice-sindaco di Oppdal.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg