Gay Pride e EuroPride 2016 record ad Amsterdam

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Gay Pride e EuroPride 2016 record ad Amsterdam

(Blogmensgo, blog gay del 29 agosto 2016) I canali di Amsterdam sono stati presi d'assalto, sabato 6 agosto 2016, in occasione della sfilata nautica del Gay Pride. Targato EuroPride, questo Pride 2016 si è svolto il penultimo giorno di un paio di settimane ricche in cui Amsterdam è stata teatro di circa 300 eventi LGBT. Naturalmente, il più popolare di questi eventi, al quale hanno assistito quasi 500.000 persone, è stato il percorso attraverso i canali della capitale, più conosciuto con il nome di Canal Parade.

Le vedette del Gay Pride di Amsterdam nono sono state solamente le imbarcazioni. Le grandi vedette avevano i nomi di Conchita Wurst e Raf Van Puymbroeck (nostro articolo precedente). Possiamo vedere Conchita qui sotto, all'inizio del reportage di Euronews in diretta e senza commento.

Il corteo nautico era composto da 81 imbarcazioni ufficiali, partendo dalla numero 0 del comitato organizzativo (Stichting Amsterdam Gay Pride) fino all'80 per il WorldPride Madrid 2017. Numerose associazioni LGBT avevano un proprio battello, come il Gay Waterpolo Amsterdam e Amsterdam Gay Sports, da TransUnited a Fight for Freedom, o ancora la fondazione Roze Mondaag (lunedì rosa) e Vrijheid Werkt (opere di libertà).

Come nelle precedenti edizioni, il governo olandese era presente con due battelli, uno per il Ministero della Difesa e uno per il Ministero degli Interni. Numerose le forze dell'ordine e di sicurezza presenti alla manifestazione, per paura di una minaccia terroristica.

La Commissione europea ha partecipato per la prima volta alla parata, con un'imbarcazione. Ottima presenza ed in linea con il motto dell'edizione 2016: sanzionare gli Stati membri che non rispettano i diritti delle persone LGBT. Ed anche un modo simpatico per celebrare la concomitanza dell'Amsterdam Pride e dell'EuroPride 2016.

Anche numerose aziende hanno noleggiato un battello. Preferisco non citarle, in modo da evitare qualsiasi eventuale operazione di pinkwashing.

Come vedette americana olandese, c'era Conchita Wurst, vincitrice dell'Eurovision nel 2014 (nostro articolo). Conchita era sul battello degli organizzatori, a titolo di ambasciatrice ufficiale dell'EuroPride 2016. L’artista ha chiuso l'evento con un grande concerto, condividendo il palco con, tra gli altri, la cantante belga Kate Ryan (che aveva partecipato all'Eurovision nel 2006) e la collega spagnola Barei (Eurovision 2016).

Siccome non ho trovato cercato il video del concerto, ecco un momento della vittoria di Conchita Wurst all'Eurovision 2014.

In quanto al nuovo Mister Gay Europe 2016, Raf Van Puymbroeck non si sentiva un pesce fuor d'acqua poiché il giovane e bel belga parla perfettamente olandese.

Fantastici sono il colpo d'occhio e i colori che hanno caratterizzato la Canal Parade come si vede da questo reportage fotografico.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg