La Svizzera aumenta (leggermente) il diritto all’adozione omogenitoriale

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La Svizzera aumenta (leggermente) il diritto all’adozione omogenitoriale

(Blogmensgo, blog gay del 3 giugno 2016) La camera bassa dell'Assemblea federale (parlamento) svizzero si è pronunciato, il 30 maggio 2016, a favore di una legge che permetterà al coniuge di adottare i bambini del partner dello stesso sesso.

Il testo convalidato dal Consiglio degli Stati (camera alta) è stato approvato dal Consiglio nazionale (camera bassa) con una larga maggioranza di 115 voti contro 65. Spetta adesso al Consiglio degli Stati convalidare in maniera definitiva tale testo presentato dal Consiglio federale (organo di potere esecutivo).

La sala del presidente del Consiglio nazionale, prima – o dopo – il voto. ©Services du Parlement 3003 Berne.

La sala del presidente del Consiglio nazionale, prima – o dopo – il voto. ©Services du Parlement 3003 Berne.

Al termine di questo progetto di legge, i coniugi omosessuali in «convivenza registrata» (versione elvetica dei PACS) o in semplice convivenza potranno legalmente adottare i figli del partner. Il processo di adozione non sarà automatico e non potrà concretizzarsi senza il consenso del genitore biologico. Si tratta di un processo di adozione semplice, vale a dire senza cancellazione amministrativa del legame di filiazione biologico.

Il testo segue le disposizioni di una legge votata nel 2012 con una ripartizione dei voti quasi identica (nostro articolo). La legge del 2012, in effetti, non era applicata che alle coppie unite in PACS. Questa volta, il Consiglio nazionale si è rifiutato di escludere da tale diritto le coppie conviventi, con 95 voti favorevoli  e 92 contrari.

Il nuovo progetto di legge modifica molte limitazioni. Gli adottanti dovranno avere un'età di almeno 28 anni (contro i 35 della legge precedente) ed essere uniti in PACS o convivenza da almeno 3 anni (contro i 5 precedenti).

La differenza di età tra adottante e adottato dovrà essere superiore ai sedici anni e inferiore ai quarantacinque anni, tranne in circostanze particolari in cui viene lasciato libero arbitrio alle autorità locali. La possibilità di adottare di adottare dei fratelli rientra tra questi casi di libero arbitrio da parte dell'autorità locale.

La consigliera nazionale ecologista Lisa Mazzone ha ricordato che «più di 25.000 allevano dei bambini senza che i genitori siano uniti in matrimonio», precisando che la nuova legge mira a rinforzare il benessere e la sicurezza giuridica dei bambini allevati da coppie gay o lesbiche.

Come tre anni e mezzo fa, la destra conservatrice e l'estrema destra hanno cercano invano di bloccare l'adozione omogenitoriale e il progetto di legge che l'autorizza, affermando che il testo ha come unico scopo un interesse da parte dei genitori.

Il testo, anche il Consiglio Stato lo convaliderà a titolo definitivo, è suscettibile di essere abrogato tramite referendum. I tempi dell'entrata in vigore non sono ancora stati definiti.

Commento. Gli omosessuali uniti in PACS risultano dei cittadini di serie B in Svizzera. Non solamente non possono sposarsi, ma non sono ancora autorizzati ad adottare dei bambini se non c'è un legame biologico con uno dei due coniugi.

A discapito di instaurare una vera e propria uguaglianza di diritti, questo progetto di legge si limita a sopprimere una delle numerose barriere per quella che sembra essere una corsa ad ostacoli verso la libertà.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg