Sidaction 2016 ha raccolto 4,2 milioni di euro

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Sidaction 2016 ha raccolto 4,2 milioni di euro

(Blogmensgo, blog gay del 6 aprile 2016) La colletta annuale di Sidaction, che si svolge in Francia dal 1o al 3 aprile compresi, è terminata con promesse di donazione del calibro di 4,21 milioni di euro. Le donazioni finanzieranno operazioni di prevenzione d i ricerca contro HIV/AIDS. Uno sforzo più che mai necessario, soprattutto tra i giovani.

Nel momento in cui scrivo l'articolo, le promesse di donazioni si attestano a 4.210.548 € per la raccolta annuale 2016. Un risultato più o meno simile ai 4,25 milioni dell'edizione 2015, ma molto al di sotto dei 4,99 milioni ottenuti nel weekend della raccolta del 2014.

Sidaction 2016. Bene, ma potrebbe fare meglio (screen sidaction.org)

Sidaction 2016. Bene, ma potrebbe fare meglio (screen sidaction.org)

Il totale delle donazioni non si ferma allo scorso weekend, i potenziali donatori dispongono ancora di qualche giorno supplementare per manifestarsi.

Sidaction riceve donazioni tutto l'anno. Lo sforzo per estinguere la pandemia sarà ancora più ambizioso poiché la vigilanza sui giovani francesi di 15-24 anni è scesa, secondo un  sondaggio realizzato nel febbraio 2016 da Ifop et Bilendi per Sidaction.

Su 1.001 giovani intervistati, l'87% sono stati informati in ambito scolastico sull'HIV, ma solamente l'82% si dice ben informato sull'argomento, ossia 7 punti percentuali in meno rispetto al 2014. E quando si parla dei trattamenti per le persone sieropositive, il 61% degli intervistati si dice male informato.

Tre quarti degli intervistati (76%) afferma di avere paura dell'AIDS, ma anche questa cifra perde 7 punti percentuali rispetto all'anno precedente.

Molto più preoccupanti sono la natura e l'importanza delle idee raccolte. Una minoranza significativa di giovani immagina che si possa trasmettere l'AIDS attraverso un bacio (20%), stringendo la mano (6%), sedendosi sul water (15%) o attraverso la sudorazione (13%).

Quanto alle metodologie suscettibili di impedire la trasmissione dell'HIV, alcuni credono che sia sufficiente prendere una compressa di paracetamolo (6%), utilizzare un prodotto per l'igiene intime (10%), una pillola contraccettiva (14%) o la «pillola del giorno dopo» (17%).

Come risultato, tra le persone che hanno avuto un rapporto sessuale nell'ultimo anno (ossia il 25% del campione analizzato), coloro che non hanno effettuato alcun test di depistaggio di HIV/AIDS prima del loro ultimo rapporto non protetto, sono divenuti la maggioranza (55%, ossia 10 punti percentuali in più che nel 2015).

Commento. Nel 2014, la riscossione dei corrispettivi annunciata da Sidaction si attestava al 22% dei soldi raccolti. Si è abbassato di due punti nel 2016 rispetto al 2014. Lo sforzo sembra meritorio in percentuale (10% di meno), ma rimane ancora il 20%, che mi sembra tanto più eccessivo per il fatto che bisogna aggiungere le spese di gestione (7%).

In confronto, Handicap International arriva oggi al 12% di corrispettivi e al 6,90% di spese di gestione. Nel 2015, una comparazione di Capital.fr classificava Sidaction nella categoria «Può fare meglio». Sidaction aveva all'epoca dei corrispettivi e delle spese di gestione rispettivamente al 21% e 7 %, molto lontani dai 10% e 5% di Sol en si (Solidarietà bambini AIDS), e ancora più lontani dai 5% e 5% di Médecins sans frontières.

Nessun dubbio che senza tali spese amministrative, Sidaction sarebbe in grado di raccogliere molti più soldi.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg