Croi 2016, conferenza internazionale sui retrovirus a Boston

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Croi 2016, conferenza internazionale sui retrovirus a Boston

(Blogmensgo, blog gay del 24 febbraio 2016) La 23a Conferenza sui retrovirus e le infezioni opportunistiche (Croi) è stata organizzata quest'anno a Boston. Proprio qui stanno affluendo, dal 22 al 25 febbraio, specialisti di HIV/AIDS provenienti dal mondo intero.

Croi 2016: sito ufficiale (in inglese) | info multilingue di Aidsmap

Ogni anno la stessa storia: l'HIV/AIDS ci fa (di)sperare… ©CROI 2016.

Ogni anno la stessa storia: l'HIV/AIDS ci fa (di)sperare… ©CROI 2016.

Come due anni fa (nostro articolo), la conferenza internazionale è sponsorizzata dalle multinazionali farmaceutiche coinvolte nella ricerca, la messa a punto, la fabbricazione e la commercializzazione di antiretrovirali e altri farmaci per curare o arrestare la pandemia.

Considerare una guarigione da HIV/AIDS con un vaccino preventivo o curativo? Forse i ricercatori avranno informazioni un po' più tangibili rispetto agli anni precedenti.

Quest'anno, gli esperti esamineranno soprattutto gli ambizioni obbiettivi dell’Onusida (miranti a «90% delle persone che hanno contratto HIV siano a conoscenza della propria sieropositività, 90% delle persone a conoscenza della propria sieropositività siano sotto trattamento antiretrovirale, 90% delle persone sotto trattamento abbiano una carica virale irrilevante, cosa che permetterebbe loro di mantenere una buona salute e di ridurre il rischio di trasmissione dell'HIV»), l’influenza dell'epatite C e la diffusione di tecniche di profilassi preesposizione (PrEP). Ma si parlerà anche di cancro, di malattie cardiovascolari o di finanziamento della ricerca e di accesso alle cure.

Diverse centinaia di comunicazioni scientifiche saranno rivelate o discusse a Boston. Da notare che più di tre quarti di tali comunicati provengono da ricercatori del Nord America o dell'Europa. Ogni oratore, per trasparenza, è tenuto a precisare se lavora per/con entità – in particolare aziende farmaceutiche – suscettibili di influenzare la sua ricerca o il suo discorso.

E come nelle edizioni precedenti, l'associazione britannica NAM offre una moltitudine di informazioni gratuite su e a proposito dell'evento, con il nome generico di Aidsmap (cfr. il link qui sopra).

Aidsmap pubblica gratuitamente tre bollettini digitali durante la conferenza ed un quarto una settimana più tardi. Ogni bollettino viene inviato in una delle sei lingue (inglese, spagnolo, francese, italiano, portoghese, russo) tra cui può scegliere il destinatario.

Le comunicazioni presentate a Boston sono spesso tecniche, precise e poco accessibili ai non addetti ai lavori. In compenso, il riassunto e la presentazione offerti da Aidsmap sono molto più fruibili.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg