Il Belgio recluta funzionari senza distinzione di genere

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Il Belgio recluta funzionari senza distinzione di genere

(Blogmensgo, blog gay del 24 dicembre 2015) L'ufficio risorse umane dell'amministrazione federale belga (Selor) recluta agenti e funzionari indipendentemente dal loro genere: M, F o X.

Le caselle da compilare legate al genere rimangono nei questionari da compilare per i funzionari federali. Ma piuttosto che rimuovere la casella F (femmina) o M (maschio), l'amministrazione federale belga ha aggiunto la casella X. Questa nuova casella è per tutte le persone che non si riconoscono né nella casella M che nella casella F.

Un reclutamento che abolisce gli stereotipi di genere. ©Selor.be.

Un reclutamento che abolisce gli stereotipi di genere. ©Selor.be.

Il Selor applica tale disposizione a partire dal 18 dicembre 2015 nei suoi annunci per le assunzioni. I candidati potranno anche, adesso, allegare un genere X nei loro dossier di candidatura trasmesso online.

L’introduzione di questo «terzo genere» amministrativo ha il doppio obbiettivo di accettare meglio le persone LGBT e di lottare contro il sessismo.

Nel primo caso, l'operazione mira apertamente ad «aumentare l'accettazione delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali nel luogo di lavoro grazie all'educazione e al coming out». Il governo belga si impegnerà attraverso una campagna intitolata «All genders welcome» (Tutti i generi sono benvenuti).

Nel secondo caso, si tratta di «sbarazzarsi degli stereotipi utilizzati in alcuni impieghi a cui il genere (maschile o femminile) è spesso associato», ha dichiarato il segretario di Stato per le Pari opportunità, Elke Sleurs.

Tale nuova misura si impone unicamente all'amministrazione federale. Le autorità locali e municipali e del settore privato non sono tenute a conformarsi.

prima di introdurre questo «terzo genere» amministrativo nel 2015, il Belgio aveva progressivamente legalizzato i PACS («coabitazione legale») nel 2000, il matrimonio omosessuale nel 2003 e l'adozione omogenitoriale nel 2006.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg