La rivista Têtu rilevata dal fornitore informatico

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La rivista Têtu rilevata dal fornitore informatico

(Blogmensgo, blog gay del 18 novembre 2015) Con un'ordinanza del 10 novembre 2015, il Tribunale del commercio di Parigi affida una parte degli attivi di Têtu all'azienda di programmazione informatica iDyls, che aveva progettato per la rivista gay SoTêtu, l'applicazione per incontri LGBT. Il marchio Têtu quindi sopravviverà e l'acquirente annuncia una progressiva ricomparsa.

Têtu.com, il 7 settembre 2015 (screenshot).

Têtu.com, il 7 settembre 2015 (screenshot).

Il sito Tetu.com, ritirato dalla rete nel settembre 2015, sarà rimesso online entro l'inizio di dicembre 2015. I contenuti non sono precisati. Una «piattaforma di servizi gay e gay-friendly a forte dimensione locale e sociale» dovrebbe partire da inizio 2016, secondo Julien Maquaire, presidente e fondatore di iDyls.

Quanto ad un eventuale ritorno della rivista in versione stampata, esiste un progetto, ma rimane da confermare:

«In funzione dell'ampiezza del sostegno della comunità gay al nostro progetto, studieremo il lancio nel primo semestre 2016 di una rivista in un formato rinnovato…»
(Julien Maquaire, presidente di iDyls)

iDyls sborserà 102.000 € per una parziale ripresa degli attivi di Têtu. I siti web dei due marchi (www.idyls.com e www.tetu.com) al momento sono inaccessibili.

iDyls (screenshot, ottobre 2014). MensGo accoglie la concorrenza col sorriso. :)

iDyls (screenshot, ottobre 2014). MensGo accoglie la concorrenza col sorriso. 🙂

Fondato nel 2011, iDyls sarebbe oggi composto da quattro persone. «Nell'anno 2013 ha [realizzato] una cifra di affari di 0,00 €», secondo Societe.com. Per il momento ignoriamo se l'acquirente intende assumere qualcuno tra i nuovi dipendenti di Têtu.

CPPD, società editrice di Têtu, è stata messa in liquidazione giudiziaria alla fine di luglio (cfr. il nostro articolo del 30 luglio 2015).

Commento. Parlare, su questo blog, di un concorrente dell'applicazione MensGo? Certo! La fratellanza prima di tutto, cosa che non esclude la concorrenza.

E' anche la prova che i marchi di App per incontri gay per smartphone Android e iOS appartengono più al futuro che al passato.

Ne approfitto per ricordare che la nostra applicazione MensGo è gratuita al 100%: il download, l'iscrizione e l'utilizzo non ti costeranno un solo centesimo (a parte il costo di accesso a internet, naturalmente).

La nostra App è quindi poliglotta, internazionale e gratuita. Chi può dire altrettanto?

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg