Messico: primo matrimonio gay a Tijuana

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Messico: primo matrimonio gay a Tijuana

(Blogmensgo, blog gay del 3 settembre 2015) Anche se la Costituzione dello Stato della California meridionale stipula che il matrimonio unisca un uomo ed una donna, due coppie di gay si sono legalmente sposate a sei mesi di distanza. Ma, in entrambi i casi, a seguito di una lunga procedura giudiziaria.

Qui sotto, il video ufficiale – molto carino, nonostante sia veramente kitsch – del primo matrimonio gay a Tijuana:

Due matrimoni gay nella California meridionale

La Corte suprema del Messico ha stabilito, il 12 giugno 2015, che ogni disposizione che miri a limitare il matrimonio all'unione di un uomo ed una donna è contraria alla Costituzione messicana. Questa sentenza della Corte suprema, tuttavia, non legalizza il matrimonio gay e lesbico. In altre parole, ogni coppia dello stesso sesso può sposarsi in Messico, a condizione di conquistarne il diritto per via legale se risiede in uno Stato che non ha legalizzato il matrimonio omosessuale.

Questo è quello che è successo, a sei mesi di distanza, a due coppie gay residenti a Mexicali e Tijuana, rispettivamente la capitale e la più grande città della California meridionale, Le due coppie hanno dovuto affrontare una battaglia in tribunale per ottenere il diritto di sposarsi civilmente in modo legale. Ed erano seguiti dallo stesso avvocato, José Luis Márquez.

Il caso più recente riguarda una coppia di Tijuana, convivente da oltre quattordici anni: Michael Bujazán, uomo d'affari di 71 anni e Luis Vargas, designer di 48 anni (cfr il video precedente). I due uomini hanno dovuto vincere una battaglia durata undici mesi per ottenere un'ingiunzione di matrimonio contro il comune di Tijuana. Il loro matrimonio civile è stato celebrato il 26 agosto 2015.

Quanto alla coppia di Mexicali, la battaglia ha avuto un esito nuziale nel gennaio 2015, ma dopo due anni di processi.

Una situazione grottesca

Dopo la sentenza del 12 giugno 2015, il Messico vive, nei confronti del matrimonio gay, sotto un bizzarro regime: né legalizzazione, né divieto. Vale a dire che ogni coppia gay o lesbica può legalmente sposarsi in qualunque località del Messico a patto di sporgere denuncia in caso di rifiuto e quindi automaticamente vincere il processo.

Solo le coppie più fortunate che possono permettersi un avvocato possono quindi sposarsi se sono residenti in uno Stato dove il matrimonio omosessuale non è esplicitamente legale e dove l'amministrazione locale si oppone.

Tutti gli Stati sono egualmente tenuti a riconoscere come legittimi i matrimoni delle coppie gay e lesbiche contratti al di fuori del proprio territorio. Questo vale anche per lo Yucatán, che resta il solo Stato messicano in cui la legge proibisce esplicitamente il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Fino a questo momento, uno o più matrimoni omosessuali sono già stati celebrati nei 28 Stati – compreso lo Yucatán – sui 31 Stati che compongono il Messico. Ma solo cinque Stati hanno legalizzato il matrimonio gay: il Distretto della capitale federale Mexico (dicembre 2009), Chihuahua (giugno 2015), Coahuila (settembre 2014), Guerrero (7 luglio 2015, con un decreto del governo non ancora votato) e Quintana Roo (maggio 2012).

Il legislatore del Michoacán, da parte sua, si rifiuta di legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Un testo che istituiva i PACS omosessuali era sul punto di essere votato all'inizio di settembre 2015.

Circa 5.300 copie gay e lesbiche si sono sposate nella capitale federale da dicembre 2009. Mexico, d0altra parte, è il solo territorio messicano dove si celebrano matrimoni tra persone dello stesso sesso senza esitazioni o complicazioni amministrative di sorta. Quindi, il contesto è più fluido. Ma le cose progrediscono – al proprio ritmo.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg