10 e lode per il Pride 2015 di Sion

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

10 e lode per il Pride 2015 di Sion

(Blogmensgo, blog gay del 18 giugno 2015) Circa 8 000 persone hanno partecipato, il 13 giugno 2015, al 14o Gay Pride romando a Sion, nel cantone svizzero del Valais. Alcuni poliziotti in servizio hanno approfittato della bella giornata di sole dopo aver constatato il carattere festoso e pacifico della manifestazione (ufficialmente intitolato Pride).

Qui sotto, un video girato all'interno del corteo, senza commento. La musica di The Dreams evoca irresistibilmente la voce di Nico.

Circa 5 000 persone hanno preso parte alla sfilata nel centro di Sion, mentre 3 000 persone assistevano alla parata. Il Pride 2015 ha quindi registrato un aprtecipazione dal 15% al 30% superiore alle attese degli organizzatori. Vale a dire il doppio rispetto al Pride 2001 di Sion.

Il Pride 2014 non aveva avuto partecipanti, per mancanza di una città in cui svolgersi. Quest'anno, gli organizzatori hanno potuto contare su 150 volontari. E' solamente la seconda volta che un Pride romando si svolge nel Valais.

Anche se gli organizzatori non avevano suggerito abbigliamento o rivendicazioni, gli slogan hanno evidenziato la lotta per l'uguglianza di diritti. Non senza humor, urlando «Et si on Valais la même chose» [Anche nel Valais lo stesso] o «Combat de reines pour l’égalité» [Regine in battaglia per l'uguglianza] (reine è la traduzione francese di queen).

Il socialista Stéphane Rossini, consigliere nazionale (deputato) del Valais e presidente del Consiglio nazionale (camera bassa della rappresentanza parlamentare), ha detto di essere «felice di spezzare il pregiudizio secondo i quale l'omosessualità sarebbe una malattia o uno scherzo della natura».

Qui sotto, Stéphane Rossini afferma il suo sostegno attivo al Pride 2015 di Sion.

Molte voci divergenti, in particolare quella di Jean-Marie Lovey, vescovo di Sion, si erano pronunciati contro lo svolgimento di un Gay Pride nel Valais in generale e a Sion in particolare, per il fatto che l'omosessualità non sarebbe conforme alla loro concezione della natura umana.

Dei simpatizzanti dell'estrema destra, prima dell'evento, avevano creato una pagina Facebook contraria al Pride di Sione. Un gruppetto di preti cattolici integralisti aveva aanche annunciato lo svolgimento di una contromanifestazine che, fortunatamente, non ha avuto luogo.

Dopo aver già accolto il Pride romando nel 2013, Friburgo replicherà il prossimo anno. La parata vera e propria avrà luogo il 25 giugno, ma eventi targati Pride si terranno dal 24 al 26 giugno 2016.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg