Festival 2015 dela fotografia di nudo ad Arles

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Festival 2015 dela fotografia di nudo ad Arles

(Blogmensgo, blog gay del 29 aprile 2015) La 15a edizione del Festival européen de la photo de nu si terrà dal 7 al 17 maggio 2015 ad Arles, nel sud della Francia. Il corpo maschile sarà rappresentato - con parsimonia, ma splendidamente.

Photo d’homme nu, © serie Omu, Nathalie Bagarry. Clicca per ingrandire.

Photo d’homme nu, © serie Omu, Nathalie Bagarry. Clicca per ingrandire.

Circa una quarantina gli artisti invitati, solamente alcuni dedicano tutta o una parte della loro produzione al corpo maschile. Mancanza di interesse o di maturità? Da parte degli artisti, del pubblico, degli sponsor dei festival(ieri) o di tutti gli operatori del settore? Non ci pronunciamo sulle cause del fenomeno. La conseguenza, è presto detto, è la bassissima presenza di nudo maschile – in rapporto a quello femminile – nelle arti grafiche in generale ed in particolare nella fotografia.

Una produzione di bassissima quantità, certo, ma di grande qualità. Nathalie Bagarry conferma questa impressione attraverso una serie di bianchi e neri con 80 double, con il viso di un uomo da un lato ed il sesso maschile dall'altro.

La fotografa di origine corsa ha intitolato questa serie Omu, che significa uomo in lingua corsa. Quindi il viso di un omu, ma non il suo sguardo. Poiché sistematicamente lo sguardo è coperto, da una mano, da un braccio, dalle palpebre chiuse. E al posto di «uno sguardo» del viso, un sesso maschile a riposo, senza erezione – poiché l'erezione necessita lo sguardo, vettore primario del desiderio.

«Come considerare questi uomini senza sguardo? La carne, il sesso maschile possono incarnare l'anima maschile?»
(Nathalie Bagarry, fotografa)

Questa sineddoche fotografica mette in luce – e spesso in chiaro/scuro – un' «estetica del frammento» il cui punto focale non è più lo sguardo, coperto com'è, ma la pelle. Poiché lo sguardo è impedito, «le mani vedono al posto degli occhi chiusi», riporta la cartella stampa.

Questa formulazione mi ricorda un esperimento condotto una volta da Dominique Webb. L’ipnotizzatore francese aveva avuto l'idea di guidare una macchina con gli occhi bendati, utilizzando come unica guida la mano protesta verso l'esterno. Risultato, la vettura è finita in un fosso. Webb aveva commesso l'errore di condurre l'esperimento in una strada boschiva, in una zona molto tranquilla.
Adesso, lui aveva capito che la mano necessita di un orecchio per aiutare meglio lo sguardo vietato. Aveva allora ritentato l'esperimento, ma in pieno centro-città, sorprendendo gli automobilisti. Mi sembra di ricordare che guidasse senza intoppi.
(Era prima dell'arrivo del Web che oggi permette circolare cliccando anche con gli occhi chiusi su degli URL. Humor facile, lo ammetto…)

Sul suo sito, Nathalie Bagarry lascia alcune importanti precisazioni:

«Fotografare il corpo senza artifici, senza la presenza di codici sociali, corpi sinceri non ritoccati. Conservare le rughe, i brufoli, le cicatrici, ecc.»
(Nathalie Bagarry)

Il vernissage dell'esposizione è annunciato per l'8 maggio 2015 alle ore 19.00 ad Arles (Espace Van Gogh, rez-de-chaussée sud).

Da notare che l'evento di Arles presenta molti artisti di grande qualità, da quello che si può giudicare dal sito. Oltre a Nathalie Bagarry – i cui ottanta dittici presentati nella cartella stampa mi hanno rapito – sono stato folgorato dalle fantastiche composizioni di Alain Rivière-Lecoeur e da quelle altrettanto sorprendenti di Louis Blanc, o dall'astuta evocazione di Jérémie Mazenq dei rapporti tra il reale ed il virtuale.

(Attenzione, non confondere questo evento con i Rencontres de la photographie, spempre programmati ad Arles ma dal 6 al 20 luglio 2015.)

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg