Solidays, manifesto completo prima di iniziare a manifestare

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Solidays, manifesto completo prima di iniziare a manifestare

(Blogmensgo, blog gay del 26 marzo 2015) Tra il 26 e il 28 giugno 2015, all'ippodromo parigino di Longchamp, si svolgerà la 17a edizione di Solidays. Il Festival ha appena annunciato la programmazione musicale definitiva. E, come ogni anno, il ricavato andrà alla ricerca contro HIV/AIDS.

Qui sotto, il favoloso spot di Solidays (se il video non parte, cliccate qui) :

Il programma dell'edizione 2015 promette intensi momenti di intossicazione auditiva. Non a causa dell'alcool - vietato per i tre giorni del festival - ma grazie a decine di artisti, tra cui una trentina di grandi nomi e molti nuovi partecipanti.

Iniziamo dalla fine. Proprio l'ultimo giorno si esibirà il mio gruppo preferito, Moriarty. La formazione franco-americana uscirà a breve con un nuovo album, Epitaph, il 13 aprile 2015. Qui sotto , «Milena», estratto dall'album.

Senza fare un elenco esagerato, mi limiterò a citare in questo paragrafo i soli artisiti di cui conosco almeno una canzone. Quindi tranquilli la lista è corta.
Per la giornata di venerdì, Izïa è la sola dei dodici nomi che mi dice qualcosa. Sì, lo so, dovrei farmi una cultura .
Yael Naïm, Orchestre national de Barbès e I Am costituiscono le mie conoscenze del sabato.
E domenica, oltre Moriarty, ci saranno Vianney, Mademoiselle K e Zebda.

Ma sembra che i posti ancora disponibili siano pochi e soprattutto per i nomi che non ho citato tra gli 80 artisti e gruppi attesi all'ippodromo di Longchamp. Per un elenco più completo – e meno ignaro – del programma, cliccate sul nome di ciascuna delle tre giornate (e nottate) qui sopra.

La vendita dei biglietti è tale che non rimangono più «pass bi-giornalieri». E più le date del festival si avvicinano, più i prezzi aumentano. Quindi sai cosa di rimane da fare. Subito.

Ricordiamo che come ogni anno, Solidays mette in campo un'importante operazione di informazione e di prevenzione su sessualità e HIV/AIDS.

Per finire, una canzone in inglese di una ragazza valida quanto suo padre: Izïa, figlia di Jacques Higelin.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg