Michael Sam si compiace del proprio coming out

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Michael Sam si compiace del proprio coming out

(Blogmensgo, blog gay del 30 dicembre 2014) Anche se oggi è senza contratto, il giocatore di football americano Michael Sam pensa di aver fatto la scelta giusta rivelando la propria omosessualità. Questo è ciò che ha dichiarato a Oprah Winfrey subito dopo la trasmissione di un documentario consacratogli da OWN TV, il canale televisivo della celebre presentatrice.

Qui sotto, Michael Sam intervistato da Oprah Winfrey sulla «penetrazione» dei giocatori gay nel football americano professionista:

Perché Michael Sam nono è stato assunto stabilmente da una squadra della NFL? L'ala difensiva rifiuta qualsiasi alternativa che metterebbe sul piatto della bilancia la sua professionalità sportiva su un piatto e la sua omossesualità sull'altro. Preferisce porsi la questione in altri termini ed in maniera meno semplicistica.

Michael Sam non è l'unico giocatore gay della NFL, ma rimane l'unico ad esserlo apertamente. Ha fatto il proprio coming out il 9 febbraio 2014, mentre giocava ancora nel campionato universitario. Tre mesi più tardi, il 10 maggio, fu arruolato in extremis dai St Louis Rams diventando così il primo giocatore dichiaratamente gay nella NFL. In extremis, vale a dire che è stato arruolato in 249a posizione su 256 e al settimo round, anche se sperava di esserlo al quarto.
Poi Michael Sam è stato rapidamente rilasciato dai Rams ed è corso ad unirsi alla squadra di riserva dei Dallas Cowboys il 3 settembre (cfr. il nostro articolo del 5 settembre 2014). Ma a metà ottobre, il suo nuovo club lo ha lasciato libero da ogni contratto.

«Pochissimi» giocatori gay che militano nella NFL si sono detti «riconoscenti» per ciò che ha fatto. Michael Sam non fa nomi, né cifre, ma aveva creduto – a torto – che altri giocatori gay avrebbero seguito il suo esempio. Eppure, di giocatori gay, ce ne sono molti nella NFL, assicura.

Tra gli altri argomenti, nel corso della stessa intervista, Michael Sam ha parlato delle persecuzioni quotidiane e del bullismo subito dai fratelli a causa della propria omosessualità. «Un giorno perdonerò i miei fratelli», spiega, sottintendendo che è ancora troppo ferito per farlo oggi. Michael Sam è l'unico tra i suoi fratelli ad avere una formazione universitaria ed a non essere mai stato in prigione.

Qui sotto, lo spot del documentario trasmesso il 27 dicembre 2014 su Oprah Winfrey Network TV. Una parte significativa del reportage si focalizza sulla relazione di Michael Sam col suo compagno Vito Cammisano, che sembra essergli stato molto di aiuto ad attraversare le turbolenze del 2014, in particolare il frenetico mese di maggio.

Commento. Michael Sam ha fatto bene a fare coming out? Certo che sì!

Se non altro per far capire a degli individui ottusi come i suoi fratelli che sì, si può essere gay e allo stesso tempo saper giocare a football.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg