Primi matrimoni gay in Kansas, legge omofoba annullata nel Michigan

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Primi matrimoni gay in Kansas, legge omofoba annullata nel Michigan

(Blogmensgo, blog gay del 26 novembre 2014) Due decisioni distinte della giustizia federale americana hanno permesso di celebrare i primi matrimoni omosessuali in Kansas e di annullare nel Michigan una legge che limita i diritti delle coppie omosessuali.

Qui sotto, il divieto del matrimonio gay visto da una coppia di lesbiche:

Il Kansas al momento del matrimonio gay

La Corte suprema americana ha finalmente rifiutato al Kansas, il 12 novembre, una sospensione esecutiva che gli avrebbe permesso di non celebrare matrimoni gay e lesbici nonostante una sentenza della 10a corte d'appello federale (cfr. nostro articolo del 7 novembre 2014) che ha giudicato illegale il divieto del matrimonio omosessuale nello Stato. L'ordinanza del giudice Crabtree lo scorso 4 novembre era stata oggetto di una sospensione esecutiva.

A partire dal 13 novembre, conformemente all'ordinanza del giudice Crabtree, molti uffici di stato civile del Kansas hanno iniziato a emanare licenze di matrimonio a coppie gay o lesbiche.

In compenso, l'ufficio di stato civile di Johnson County (contea più popolosa dello Stato) aveva scelto di aspettare il verdetto di un caso oggetto d'indagine da parte della Corte suprema del Kansas. Tale corte, su richiesta del Kansas, aveva, aveva vietato in ottobre all'ufficio di stato civile di Johnson County di emettere licenze di matrimonio. La corte suprema del Kansas doveva emettere un verdetto il 17 novembre.

Anche la coppia all'origine della denuncia contro il Kansas ha deciso di attendere un po' prima di sposarsi ufficialmente. Kerry Wilks e Donna DiTrani si sono sposate in chiesa nel giugno 2012, ma non possono ufficializzare la loro unione davanti ad un rappresentante dello Stato.

Le due donne intendono andare fino in fondo alla procedura giudiziaria (che, malgrado la decisione della corte suprema federale, resta da giudicare dalla corte d'appello federale) prima di scambiarsi le fedi. Giusto per essere sicuro di non sposarsi a vuoto.

Michigan: finalmente una sentenza friendly

Con una decisione presa il 12 novembre 2014, il giudice David M. Lawson, della corte federale del Michigan, ha rifiutato una domanda di giudizio sommaria presentata da Rick Snyder. Il governatore del Michigan si appoggiato in particolare sulla legge n° 297 del 2011 che restringe i diritti delle convivenze (coppie non sposate) in materia di sovvenzioni ed alloggi pubblici. La limitazione dei diritti colpisce alcune categorie di funzionari (in particolare gli impiegati municipali) e riguarda soprattutto i settori dell'impiego e della salute.

Questa legge è contraria al quattordicesimo emendamento della Costituzione federale relativa alla parità di tutela dei cittadini, ha stimato il giudice Lawson nella sua decisione di una trentina di pagine. Tale legge deve quindi essere considerata come non scritta, ha ordinato il governatore.

Questa è la seconda volta che il giudice Lawson si pronuncia sulla stessa legge. Nel giugno 2013, la sua ingiunzione aveva bloccato l'applicazione del testo di legge in attesa che l'affare fosse giudicato, sulla base di una procedura contraddittoria. Nel frattempo, il 4 novembre 2014, il governatore Rick Snyder è stato rieletto.

Il giudice Lawson ha tuttavia ben specificato che la sua decisione non riguarda la questione del matrimonio omosessuale. Una settimana prima la 6a corte d'appello federale confermava la legalità del divieto del matrimonio omosessuale in quattro Stati, tra cui il Michigan (cfr. il nostro articolo del 12 novembre 2014).

Di questi quattro Stati, un ricorso alla Corte suprema degli Stati Uniti è stata avanzata in corte d'appello in Ohio e Tennessee. Analogo ricorso sembra essere prossimo ad essere presentato in Michigan nel momento in cui scrivo. Due infermiere conviventi, April DeBoer (madre di un piccolo) e Jayne Rowse, hanno «intenzione al 100% di portare la questione in appello» davanti alla giustizia federale.

Commento. A Kansas City, un'organizzazione religiosa che si occupa di persone in difficoltà (la City Union Mission) ha appena fatto sapere che si rifiuterà di ospitare coppie omosessuali sposate. Anche se il matrimonio gay dovesse diventare assolutamente e definitivamente legale in Kansas.

Nella stessa città, molte altre organizzazioni di ispirazione religiosa –in particolare l'Esercito della Salvezza – accettano senza discutere di ospitare coppie gay o lesbiche che non hanno un tetto.

Il concetto di «carità cristiana» ha una geometria dalle varianti imprevedibili, ma dai contorni omofobi. Come esige la tradizione.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg