Cipro: il primo Gay Pride, decisamente rivendicativo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cipro: il primo Gay Pride, decisamente rivendicativo

(Blogmensgo, blog gay del 4 giugno 2014) Circa 4 000 persone hanno sfilato il 31 maggio 2014, per le strade di Nicosia, in occasione del Primo Gay Pride di Cipro. In una bella atmosfera, ma più rivendicativa che festosa. E sotto la stretta protezione della polizia.

Prima tappa, il Gay Pride. Seconda tappa, il PACS. Presto? ©Accept LGBT Cyprus.

Prima tappa, il Gay Pride. Seconda tappa, il PACS. Presto? ©Accept LGBT Cyprus.

Il Gay Pride si è svolto al termine di due settimane di eventi e animazione che incitavano da una parte all'apertura mentale dei ciprioti, dall'altra parte a fare coming out per coloro che potevano. Anche se l'omosessualità è stata depenalizzata nella parte greca dell'isola nel 1998, molte persone LGBT preferiscono non rivelare il proprio orientamento sessuale per paura di essere stigmatizzate. Nella parte cipriota turca (nel nord dell'isola), la depenalizzazione non porta che la data del gennaio 2014. Alcuni ciprioti turchi ne hanno approfittato per raggiungere il corteo e sfilare a Nicosia insieme ai ciprioti greci.

La sfilata del Gay Pride si è accontentata di moltiplicare gli striscioni e gli slogan,. Le sfilate di carri e deliri visivi e sonori sono state rimandate. I soli colori sgargianti erano quelli delle bandiere rainbow.  Si è trattato, quindi, allo stesso tempo di non scioccare (troppo) i ciprioti e di porre l'accento sul carattere rivendicativo dell'evento.

Numerosi partecipanti hanno reclamato, in particolare, l'istituzione dei PACS.

Voilà, è fatta. Clicca per ingrandire. ©Accept LGBT Cyprus.

Voilà, è fatta. Clicca per ingrandire. ©Accept LGBT Cyprus.

In compenso, la Chiesa ortodossa di Cipro ha moltiplicato le imprecazioni, per il motivo che i suoi testi sacri condannano l'omosessualità. Alcuni militanti ultra-ortodossi hanno cercato di interrompere il corteo, ma un cordone di polizia glielo ha impedito.

Questo primo Gay Pride cipriota è stato organizzato dall'associazione Accept LGBT Cyprus (sito web | pagina Facebook). Il sindaco di Nicosia ed una quindicina di ambasciate o delegazioni straniere hanno partecipato fisicamente, così come due partiti politici locali. Conchita Wurst (vincitrice dell'Eurovision 2014, cfr. il nostro articolo del 16 maggio) è stata «rappresentata» dall'ambasciatore austriaco e da sua moglie, entrambi sfoggiando una barba posticcia.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg