Il New Mexico approva il matrimonio gay

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Il New Mexico approva il matrimonio gay

(Blogmensgo, blog gay del 27 dicembre 2013) Il New Mexico è diventato il diciassettesimo Stato degli Stati Uniti a legalizzare il matrimonio gay e e lesbico. La Corte suprema del New Mexico ha stabilito, il 19 dicembre 2013, che la legge sul matrimonio civile deve essere applicata per le coppie omosessuali, così come succede già per le coppie eterosessuali. La sentenza, approvata all'unanimità dalla corte, ha validità immediata e non è appellabile.

I cinque giudici hanno tutte le ragioni per sorridere! :) ©Corte suprema del New Mexico.

I cinque giudici hanno tutte le ragioni per sorridere! 🙂 ©Corte suprema del New Mexico.

Il caso era stato deliberato dal 23 ottobre. Per quasi due mesi e su una trentina di pagine (PDF), i cinque giudici della Corte suprema hanno proceduto ad un esame minuzioso della legislazione prima di decidere. I cinque giudici hanno constatato che nessuna stipula della legge del New Mexico vieta esplicitamente il matrimonio delle coppie gay o lesbiche. La legge in vigore è tuttavia redatta in maniera che vieta ipso facto il matrimonio tra persone dello stesso sesso e questo impedisce alle coppie omosessuali di godere degli stesso diritti dei loro omologhi eterosessuali.

Ecco perché la Corte suprema ha «dichiarato incostituzionali le leggi del New Mexico relative al matrimonio». L’istanza giudiziaria suprema preferisce, tuttavia, non invalidare tali leggi, in modo da «favorire la stabilità delle famiglie nei confronti delle leggi sul matrimonio». La Corte suprema del New Mexico ha giudicato che «il “matrimonio civile” dovrà essere interpretato come l'unione volontaria di due persone con l'esclusione di tutte le altre. Inoltre, tutti i diritti, le tutele e le responsabilità risultanti dalla relazione matrimoniale saranno ugualmente applicabili alle coppie sposate sia dello stesso sesso che di sesso opposto. »

Gli ufficiali di stato civile e l'amministrazione sono, quindi, tenute ad utilizzare un vocabolario asessuale nella documentazione e nelle procedure del matrimonio civile, ha precisato la Corte suprema.

Un'istanza giudiziaria di rango inferiore aveva dato ragione nell'agosto 2013 a sei coppie omosessuali (tra cui quella di Rose Griego e Kimberley Kiel) che contestavano le decisioni prese dagli uffici di stato civile nelle due contee più popolose, quelle di Bernardillo (rappresentata da Maggie Toulouse Oliver) e di Santa Fe. I 33 uffici di stato civile del New Mexico hanno allora domandato alla Corte suprema di pronunciarsi in ultima istanza.

Nel caso Griego contro Oliver, i querelanti avevano ottenuto il sostegno giuridico di due ONG specializzate, il National Center for Lesbian Rights (che ha festeggiato il verdetto) e l’American Civil Liberties Union (che ha ugualmente festeggiato la vittoria).

Il governatore repubblicano Susana Martinez, decisamente contraria al matrimonio omosessuale, ha preferito non intervenire nella questione. Otto uffici di stato civile avevano scelto di rilasciare delle licenze di matrimonio già da questa estate, senza aspettare la sentenza della Corte suprema, permettendo ad un migliaio di coppie di sposarsi in piena legalità in New Mexico.

Commento. La sentenza della Corte suprema del New Mexico ha una doppia e lodevole caratteristica: non solamente è di una minuzia estrema, ma non esita a dire le cose come stanno. Non ci sono ambiguità o circonlocuzioni contorte, ad eccezione del solito gergo giuridico.

Il comportamento di Susana Martinez, merita una menzione, anche se la governatrice non può certo essere definita gay-friendly. Il fatto che abbia scelto di non imporre le proprie convinzioni personali alle sue amministrazioni attesta il grande rispetto che mostra nei confronti dei propri concittadini.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

0 Risposta

  1. […] giudiziaria in sette Stati (tra cui lo Utah alla fine dell’anno, cfr il nostro articolo sulla legalizzazione del matrimonio gay nel New Mexico), per via parlamentare in 8 Stati e referendaria in tre Stati. La lista alfabetica degli Stati che […]

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg