La serie tv gay Looking, presto su HBO

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La serie tv gay Looking, presto su HBO

(Blogmensgo, blog gay del 29 novembre 2013) Il canale via cavo americano HBO dedicherà, a partire dal 19 gennaio 2014, una serie tv sugli omosessuali di San Francisco. Looking, questo il titolo, si preannuncia molto più audace delle altre serie.

Looking : sito ufficiale | trailer | teaser

Un glabro, un baffuto ed un barbuto: una saga sui peli. ©HBO.

Un glabro, un baffuto ed un barbuto: una saga sui peli. ©HBO.

Sono tre, vivono a San Francisco e sono gay: Patrick ha 29 anni (Jonathan Goff), Dom 39 anni (Murray Bartlett) e Agustín 31 (Frankie J. Alvarez). Tutti e tre desiderano una vita sentimentale un po' più stabile, ma senza rinunciare alle gioie del celibato. Quindi al sesso.

Le avventure del trio di trentenni saranno condite da una mezza dozzina di altri personaggi, quasi tutti omosessuali. Nell'ambito di diversi contesti, finiranno per interrogarsi sulla propria vita, sulla propria coppia, i propri diritti e quelli della comunità.

La serie tv, creata da Michael Lannan, dosa bene l'intrigo della fiction ed un'evocazione della società molto attuale (siti di incontri, diritti dei gay e delle lesbiche, vita di coppia e matrimonio) ed il personaggio principale, al di là dei protagonisti e delle comparse, potrebbe essere la città di San Francisco. La stessa città, oggi ritenuta molto friendly, dove la carriera politica e la vita di Harvey Milk sono state abbreviate da un assassinio omofobo.

Commento. Al di là della trama e dei personaggi, la serie sembra avere valenza anche per il modo in cui le cose sono mostrate. Il trailer sopra è abbastanza esplicativo: l'omosessualità dei personaggi non viene semplicemente suggerita, viene mostrata. Senza arrivare alla pornografia, gli attori si spogliano e fanno sesso davanti alla cinepresa.

Non resta quindi che sperare che arrivi presto anche da questa parte dell'Atlantico. Ma soprattutto che non finisca su canali riservati. L'ideale sarebbe la diffusione su un canale ed agli orari in cui i bacchettoni e le velate hanno l'abitudine di masturbarsi. Giusto per mostrargli che i gay non sono dei sotto-esseri che passano la vita a sodomizzarsi.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg