L’Illinois fa un grande passo verso il matrimonio gay

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

L’Illinois fa un grande passo verso il matrimonio gay

(Blogmensgo, blog gay del 12 novembre 2013) I deputati ed i senatori dell'Illinois hanno votato, il 5 novembre 2013, la legalizzazione del matrimonio omosessuale. L'Illinois potrebbe diventare il quindicesimo Stato americano a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso, ma i primi matrimoni gay e lesbici non saranno celebrati prima di giugno 2014.

Il deputato Greg Harris dell’Illinois. ©Gregharris.org.

Il deputato Greg Harris dell’Illinois. ©Gregharris.org.

I deputati hanno adottato una legge che istituisce il matrimonio tra persone dello stesso sesso con 61 voti a favore (di cui tre da parte di deputati repubblicani) e 54 voti contrari. Lo stesso giorno, i senatori hanno convalidato il testo con una votazione di 32 contro 21. Il testo è stato trasmesso il 6 novembre al governatore democratico Pat Quinn, che ha promesso di ratificarlo entro la fine del novembre 2013.

La ratificazione sarà una mera formalità, tenuto conto che si tratta di una delle priorità del governatore per l'anno 2013. Dati i termini di legge, la nuova disposizione entrerà in vigore il 1o giugno 2014. Un emendamento senatoriale è stato depositato su un altro testo di legge in modo da permettere la celebrazione dei matrimoni omosessuali a partire dal febbraio 2014 (i risultati del voto non sono ancora conosciuti nel momento in cui scrivo l'articolo).
Il governatore Quin aveva già ratificato, nel 2011, una legge che istituiva i PACS (unioni civili) che ha permesso l'unione di 6 000 coppie omosessuali.

La legge SB 10 sul matrimonio gay nell'Illinois (digitare sb10 nella casella search by number) emanata da Greg Harris, deputato apertamente gay e sieropositivo, e dalla senatrice Heather Steans. Le sue disposizioni prevedono di accordare alle coppie dello stesso sesso diritti e doveri identici a quelli delle coppie eterosessuali nei confronti del matrimonio e della filiazione. Le coppie che lo desiderano potranno - a determinate condizioni - trasformare il proprio PACS in matrimonio.

Nella sua versione iniziale, il testo di legge avrebbe dovuto essere approvato da 71 deputati per essere valido, poiché era stato stipulato che l'entrata in vigore sarebbe avvenuta entro trenta giorni dal voto. Grazie ad un emendamento che porta a giugno 2014 l'entrata in vigore del testo, Greg Harris ha diminuito di 11 voti il numero minimo di suffragi necessari. Così facendo, il doppio voto parlamentare si avvicina di più all'opinione pubblica dell'Illinois, decisamente favorevole al matrimonio gay.

L’Illinois non sarà forse che il sedicesimo Stato a legalizzare il matrimonio gay. I deputati delle Hawaii si stanno, infatti, apprestando a votare la legalizzazione del matrimonio omosessuale, come i senatori dello stesso Stato avevano già fatto il 30 ottobre 2013. Colui, tra i due governatori che ratificherà per primo la legge, donerà allo Stato che governa il quindicesimo posto negli Stati Uniti (senza contare il territorio della capitale federale Washington) in materia di legalizzazione definitiva del matrimonio gay e lesbico.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

0 Risposta

  1. […] il matrimonio tra persone dello stesso sesso (cfr. il nostro articolo del 12 novembre 2013 sulla legalizzazione del matrimonio gay nell’Illinois), ma il governatore democratico dello Stato, Pat Quinn, ha scelto di organizzare una cerimonia di […]

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg