Bordeaux gioca la carta del turismo gay

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Bordeaux gioca la carta del turismo gay

Mauriac frequentava qualche sauna di Bordeaux? ©Fayard.

Mauriac frequentava qualche sauna di Bordeaux? ©Fayard.

(Blogmensgo, blog gay del 6 novembre 2013) L’Ufficio del turismo di Bordeaux sostiene una visita della città intitolata «Bordeaux autrement: cultures et mémoires gay à Bordeaux» [Diversamente Bordeaux: culture e memorie gay a Bordeaux]. Attenzione, solamente una data!

Bordeaux LGBT : anteprima | prenotazioni online

Solo una data ha ancora disponibilità: sabato 14 dicembre 2013. La prossima data risulta completa (9 novembre) e ha prima visita guidata si è svolta il 26 ottobre scorso. La durata della visita è di due ore. Partenza alle ore 16.00 da Porte Dijeaux (place Gambetta). Costo del biglietto 9 euro, ridotto 8 euro.

La guida che ci condurrà in questa scoperta? Alexandre Sentucq, 20 anni,membro del Girofard, ossia il centro LGBT Bordeaux-Aquitaine. Attraverso due ore e qualche chilometro nel centro della città, evocherà una quarantina di luoghi ed una dozzina di poeti, scrittori, ed artisti nella storia gay e lesbica di Bordeaux nel XIX e XX secolo.

A Bordeaux, come  nelle altre grandi città francesi di provincia, è negli anni '80 che avviene il passaggio dalla clandestinità alla luce del sole a proposito dell'omosessualità. Un decennio che non ha visto uno dei grandi uomini della città, morto dieci anni prima (cfr. l'articolo di BlogMensgo.Fr del 4 marzo 2009 sull'omosessualità di François Mauriac). Nelle piccole città, bisognerà aspettare il decennio successivo, quegli anni '90 che hanno visto anche la nascita del Gay Pride di Bordeaux (1996).

Alexandre Sentucq ha spulciato più di un secolo di archivi in modo da tracciare un ritratto di Bordeaux, gay e lesbico, in cui si fondono aneddoti di ogni genere (sui quali la giovane guida sembra inesauribile) e la trama della Storia.

Segnaliamo, inoltre,un evento cinematografico che si è conquistato una reputazione al di là della città in cui è nato: il festival Cinémarges di Bordeaux, la cui quinta edizione si terrà tra la fine di marzo e l'inizio di maggio del 2014.

Commento. Nessun dubbio che Alexandre Sentucq meriti un compenso per la qualità del proprio lavoro e nessun dubbio sul fatto che girerà tutto o parte dei guadagni all'associazione Girofard. Ma, essendo tale iniziativa la prima del genere in provincia, 9 euro mi sembra un prezzo un po' caro. Almeno speriamo che non piova durante la visita.

Dimenticavo, nel tour non è prevista la visita a Serge, il lama del circo di Bordeaux. :mrgreen:

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg