Existrans 2013 reclama una legge per i diritti delle persone trans

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Existrans 2013 reclama una legge per i diritti delle persone trans

(Blogmensgo, blog gay del 22 ottobre 2013) La 17a edizione di Existrans ha attraversato le vie di Parigi il 19 ottobre 2013, in corrispondenza della Giornata internazionale per la depatologizzazione delle persone trans.

Existrans : sito web | blog | pagina Facebook
STP 2013 : sito web

Trans, intersex: una legge, dei diritti! ©Existrans.net

Trans, intersex: una legge, dei diritti! ©Existrans.net

Come ogni anno, le persone trans ed intersex hanno sfilato, il 19 ottobre a Parigi, dagli Invalides (dalle ore 14.00) alla Bastiglia. Sotto la bandiera di Existrans, gioco di parole che significa «esistere quando si è trans».
Un diritto ad esistere che «le forze omofobe e reazionarie risvegliatesi con la legge sul matrimonio per tutti» contestano in un rigurgito di transfobia.

Davanti alla riluttanza del governo ed «all'urgenza della situazione», il collettivo Existrans e le decine di associazioni firmatarie, francesi ed internazionali, esigono che un progetto di legge sradichi senza più attendere «le violenze mediche, psichiatriche, amministrative, giudiziarie e sociali» attualmente istituzionalizzate nei confronti delle persone transessuali ed intersessuali.

Le 13 rivendicazioni si richiamano quasi tutte ad un semplice rispetto della dignità umana. Viene anche richiesto che il cambio di stato civile sia libero, gratuito, senza imposizioni mediche, senza sterilizzazione forzata, senza monitoraggio psichiatrico, senza percorsi medici imposti, con il rimborso economico del percorso e con pieno accesso anche a chi non possiede documenti di identità.

Al di là del cambiamento dell'aspetto e dello stato civile, Existrans reclama che siano messi nero su bianco attraverso una legge, un migliore accesso agli studi ed al lavoro, comprendendo anche le lavoratrici del sesso - abrogando, quindi, le leggi che ne impediscono l'esercizio in condizioni decenti.

Ultima rivendicazione, l'autodeterminazione dei bambini e degli adolescenti, che presuppone allo stesso tempo di conservare la loro integrità fisica («stop immediato delle operazioni e delle mutilazioni sui bambini intersessuali») e di rispettare il nome ed il genere scelto.

Queste due rivendicazioni sono il cuore stesso di STP 2013, o Stop Trans Pathologization 2013. Il programma 2013 di questa Giornata internazionale per la depatologizzazione delle persone trans si focalizza più particolarmente sullo «stop della patologizzazione della diversità di genere nell'infanzia» (o, in inglese, stop pathologizing gender diversity in childhood).

Malgrado le apparenze, l'evento non è sponsorizzato da una marca di pannolini. ;) ©DR.

Malgrado le apparenze, l'evento non è sponsorizzato da una marca di pannolini. 😉 ©DR.

Come promemoria, potete consultare l'articolo di BlogMensGo.fr del 21 novembre 2011 sull'edizione STP 2012, Stop Trans Pathologization. Consultate anche questo sito Da cui è tratta l'immagine qui sopra.

Approfitto dell'occasione per segnalare che la 13a Giornata internazionale in memoria delle vittime della transfobia (Transgender Day of Remembrance, o TDoR) ha luogo, quest'anno, come tutti gli anni, il 20 novembre.
In questo caso potete consultare il nostro articolo del 19 novembre 2011 sul TDoR 2011.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg