La Nigeria non vuole lesbiche nelle sue squadre di calcio

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La Nigeria non vuole lesbiche nelle sue squadre di calcio

(Blogmensgo, 15 marzo 2013) La Federazione internazionale di football (Fifa) ha appena richiesto per iscritto chiarimenti alla Federazione nigeriana di calcio a proposito di un progetto di divieto al calcio professionistico per le giocatrici lesbiche.

Risultato 5-0 (di cui due segnati da lesbiche, 1 uno da un bisessuale, 2 dagli etero). ©Cafonline.com

Risultato 5-0 (di cui due segnati da lesbiche, 1 uno da un bisessuale, 2 dagli etero). ©Cafonline.com

Dilichukwu Onyedinma, presidentessa della Lega nigeriana di calcio femminile (NWFL), aveva dichiarato il 3 marzo 2013, in un'intervista, che la sua organizzazione non avrebbe più tollerato giocatrici lesbiche nei club o in nazionale. Confermava così il discorso tenuto il 28 febbraio durante l'assemblea generale annuale della federazione nazionale.

I 20 club nigeriani di calcio femminile ed i loro dirigenti sono pregati di escludere ogni giocatrice sospetta di omosessualità. Le giocatrici lesbiche saranno ugualmente escluse dalla squadra nazionale, ha promesso Dilichukwu Onyedinma, che per giustificare tali propositi afferma che la Bibbia condanna l'omosessualità.

La Fifa ha immediatamente avvertito che tali disposizioni sono contrarie alle proprie regole di lotta alla discriminazione. Il presidente della federazione internazionale, Sepp Blatter, era stato allertato da numerose organizzazioni e federazioni specifiche: Federation of Gay Games, European Gay and Lesbian Sport Federation, Football v Homophobia e AllOut, ad esempio. Numerose personalità sportive, in particolare Marinette Pichon e Lilian Thuram, hanno ugualmente allertato la Fifa (elenco dei firmatari).

Eucharia Uche, allenatore della squadra nazionale nel 2011, aveva espresso dichiarazioni pubbliche simili fino a farsi richiamare all'ordine dalla Fifa. Qualche settimana più tardi, la Federazione nigeriana di calcio (NFF) scelse di non rinnovargli il contratto, ufficialmente per mancanza di risultati.

L’omosessualità è illegale in Nigeria, dove il presidente Goodluck Jonathan si appresta a ratificare una legge che vieta le unioni tra persone dello stesso sesso. Il testo vieterà, inoltre, ogni raggruppamento o collettivo favorevole alla comunità LGBT, tanto nella sfera privata che in quella pubblica. In questo Paese, dove il fanatismo religioso è onnipresente, la tolleranza è mal tollerata.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg