Una petizione omofoba inutile

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Una petizione omofoba inutile

(Blogmensgo, 5 marzo 2013) Jean-Paul Delevoye, presidente del Consiglio economico, sociale ed ambientale (Cese), ha fatto sapere che la sua istituzione sicuramente dichiarerà inaccettabile la petizione che è stata inviata il 15 febbraio 2013 da parte degli oppositori al «matrimonio per tutti». Il Cese avrà dieci giorni di tempo per valutare la ricevibilità del testo dal momento della ricezione.

Il presidente Delevoye fa quasi sembrare magrolino il presidente Hollande. ©Présidence de la République/Laurent Blevennec.

Il presidente Delevoye fa quasi sembrare magrolino il presidente Hollande. ©Présidence de la République/Laurent Blevennec.

L’articolo 69 della Costituzione stabilisce che il Cese esprime il proprio parere sui progetti e le proposizioni di legge. Ma i firmatari della petizione ostile al matrimonio gay, sotto la guida di Frigide Barjot (leggete l’eccellente e dettagliato ritratto di questo personaggio il cui sguardo volge molto molto molto a destra), hanno chiesto al Cese di far abortire il progetto di legge votato dall'Assemblea nazionale.

Se le condizioni richieste per la validità materiale della petizione - che rivendica 690 000 firme - sono rispettate, il Cese dovrà quindi stabilire sulla ricevibilità di tale petizione. Poiché la petizione domanda al Cese un atto che non è nei suoi poteri, sarà senza dubbio dichiarata inaccettabile, ha spiegato Jean-Paul Delevoye, conformemente a quello che la sua istituzione ha risposto (qui in PDF) a Frigide Barjot quando ha depositato la petizione e le firme: «Le opinioni del Cese sono di carattere consultivo: in nessun caso possono avere carattere sospensivo su di un progetto o proposizione di legge in corso di esame in Parlamento».

Il Cese può inserirsi in un dibattito parlamentare. Nel caso in questione, non può né far deragliare il progetto di legge o la proposizione di legge in esame, né sospendere la procedura parlamentare, ed ancora meno far invalidare un testo votato da una delle due camere del Parlamento.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg