La città di Brighton adotta delle toilettes di “genere neutro”

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La città di Brighton adotta delle toilettes di “genere neutro”

(Blogmensgo, 21 febbraio 2013) Il consiglio municipale di Brighton & Hove (sud dell'Inghilterra) si sta preparando a costruire una caffetteria e quattro nuovi WC pubblici «di genere neutro», caratterizzati da un cartello raffigurante un uomo, una donna ed un bambino. L'opposizione grida allo scandalo.

Vi va un cappuccino transgender? ©VisitBritain/Rod Edwards.

Vi va un cappuccino transgender? ©VisitBritain/Rod Edwards.

Secondo i politici conservatori (opposizione), l'iniziativa del consiglio municipale corrisponde ad un eccesso politicamente corretto e mira unicamente a soddisfare la comunità LGBT in generale ed in particolare transgender. La decisione sarebbe il risultato di una ricerca municipale condotta nel 2012 nei riguardi delle persone transgender.

Lo studio del 2012, pubblicato nel gennaio 2013, conferma l'importanza delle persone transgender a Brighton. Dei 40 000 abitanti che appartengono alla comunità LGBT di Brighton nel 2006, circa il 5 % si dichiarano transgender. Le future toilettes «di genere neutro» vogliono quindi adattarsi alle persone transgender, che non ritengono di appartenere ad alcun genere preciso e non si sentono necessariamente a proprio agio né come uomo, né come donna. [Le conclusioni dello studio 2012 qui in PDF, cfr. pagina 10, raccomandazione n° 22 sulle toilettes pubbliche. Lo studio chiede inoltre l'abbandono della terminologia di genere tradizionale (signore, signora, signorina) a favore di denominazioni più generiche, in particolare nel caso delle strutture ospedaliere.]

Brighton: Le coppie LGBT. ©Bhlis.org

Brighton: Le coppie LGBT. ©Bhlis.org

Il consiglio municipale di Brighton & Hove promette, in un comunicato non datato, la sostituzione del termine «unisex» con l'espressione «di genere neutro» in modo da conformarsi alle disposizioni della legge sulla parità. Ma, si legge nella nota, il comune utilizza l'espressione «di genere neutro già dall'inizio dell'anno scorso e tale espressione è sempre più utilizzata».

Commento. L’opposizione conservatrice contesta soprattutto il costo del rinnovamento delle quattro toilettes pubbliche sul lungomare: 140 000 sterline, ossia 163 000 euro. E ne approfitta per stigmatizzare indirettamente una comunità poco visibile, quella delle persone transgender, in modo da stillare più facilmente il proprio veleno.

In ogni caso, Brighton & Hove è una città apertamente gay-friendly. La proporzione delle persone LGBT, se i miei calcoli sono esatti, è decisamente superiore alla media nazionale. Ed il 15 % di amministratori locali LGBT a Brighton & Hove, dovrebbe quindi equivalere ad altrettanti elettori.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg