La Francia omosessuale ed eterosessuale manifesta il proprio sostegno a favore del matrimonio gay

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La Francia omosessuale ed eterosessuale manifesta il proprio sostegno a favore del matrimonio gay

(Blogmensgo, 18 dicembre 2012)I francesi hanno sfilato nelle principali città del Paese, sabato 15 e domenica 16 dicembre 2012, per invitare i parlamentari a votare un progetto di legge sul matrimonio omosessuale, anziché castrarlo, ma anche per rispondere alle manifestazioni omofobe mostrate dai media.

Delanoë, arrivato a titolo personale, non indossava il tricolore. ©Parti socialiste.

Parigi è la città che ha riunito il più grande numero di manifestanti. Erano sicuramente almeno 100 000 tra le vie della capitale: 60 000 secondo le forze dell'ordine e 150 000 secondo l’Inter-LGBT (il cui sito è al momento inaccessibile), che ha organizzato la manifestazione. Molte le personalità ed i  deputati in testa al corteo, ma molto pochi i deputati di destra.

Solamente il meteo non sorrideva… ©Parti socialiste.

I manifestanti erano sostenuti dai due recenti sondaggi favorevoli alle loro rivendicazioni. Mi sarebbe piaciuto parlarne più nei dettagli, ma il virus che mi ha devastato per tutto il weekend si fa ancora sentire. Quindi niente descrizioni teatrali  spiegazioni statistiche prima di domani o dopodomani.

Dalla Bastiglia al Senato, meteo grigio e percorso arcobaleno. ©Parti socialiste.

Al di là del numero inatteso di manifestanti (di gran lunga superiore alle aspettative) ed al carattere festoso della manifestazione, mi hanno colpito la pertinenza, lo humor e la creatività di numerosi slogan ( qui e qui). I miei tre preferiti, senza un ordine particolare: «Meglio un paio di  madri che un padre di merda» – «Con due papà froci, mai più bambini vestiti male» – «Voglio poter scegliere di non sposarmi».

Si tratta anche di ricordare ai parlamentari che la procreazione assistita deve necessariamente essere inserita nella futura legge su cui dibatteranno il 23 gennaio 2013. Le manifestazioni di questo weekend hanno anche voluto essere una prova generale delle grandi sfilate programmate per il 27 gennaio, ossia due giorni prima del'inizio del dibattito parlamentare. E quel giorno, nessun virus potrà fermarmi…

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg