La Carolina del Nord rifiuta il matrimonio gay

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La Carolina del Nord rifiuta il matrimonio gay

(BlogMensGo.it, 10 maggio 2012) Secondo i risultati, ancora non ufficiali, circa il 61,05 % degli elettori della Carolina del Nord hanno approvato, l'8 maggio 2012, un progetto di emendamento costituzionale (qui in PDF) stipulante che un matrimonio non può essere convalidato che nel caso in cui unisce un uomo ed una donna. Modificandone l'articolo 14, la Costituzione ufficalizzerà quindi il divieto di matrimonio omosessuale che era già in vigore in questo stato.

In Carolina del Nord il verde non somboleggia la speranza.. ©Clarityelections.com.

Il risultato dello scrutinio è ancora più esplicito nel grafico qui sopra. Solo sette contee, in blu, hanno votato contro il progetto di emendamento. Tutte le altre contee, in verde, sono quelle che hanno votato a favore dell'emendamento.

Entrambi gli schieramenti hanno avuto il proprio campione. Contro questo progetto, è stato Bill Clinton a distinguersi. L'ex presidente degli Stati Uniti ha sostenuto che il divieto del matrimonio gay nella Carolina del Nord potrebbe penalizzare la vitalità economica di questo stato, che avrebbe sempre più problemi ad avvicinare imprese innovative ed a recrutare personale competente. È invece un predicatore protestante di 93 anni, Billy Graham, fondatore di un centro evangelico a suo nome e mo,to popolare negli Stati Uniti, che si è fatto porta bandiera degli oppositori al matrimonio tra persone dello stesso sesso. Il militante novantenne ha tuonato che il solo matrimonio riconosciuto dalla Bibbia è l'unione tra un uomo ed una donna.

Commento. L’emendamento costituzionale è infarcito di cultura biblica, come si vede già dalla prima frase: « Marriage between one man and one woman is the only domestic legal union that shall be valid or recognized in this State. » (Il matrimonio tra un uomo ed una donna è la sola unione coniugale legale che sarà convalidata o riconosciuta in questo stato.) Tale testo è stato destinato a compiacere le brave persone, in questo paese dove si possono contare più fanatici religiosi che talebani in Afghanistan e Pakistan messi assieme.

Raleigh, capitale della Carolina del Nord, era stata eletta nel settembre 2011 «migliore città degli Stati Uniti» da Business Week. Speriamo che la rivista di Michael Bloomberg, molto impegnata a favore dei matrimoni gay, sappia modificare la sua valutazione di conseguenza. ;)

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg