Pestaggi di Luino: i commenti di Patanè e Grillini

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Pestaggi di Luino: i commenti di Patanè e Grillini

Grillini - Foto@gaynews.it

Luino, Varese, sette ragazzi ballano tra loro sul cubo in una discoteca, quando vengono fatti scendere, insultati e brutalmente aggrediti fisicamente perché rei di essere omosessuali. Viene quindi chiesto l’intervento dei carabinieri e i ragazzi vengono portati al pronto soccorso.

Tra i sette aggrediti c’è anche Marco Coppola, Presidente provinciale di Arcigay Verbania e componente della Segreteria nazionale dell'associazione

In riferimento alla grave aggressione, Paolo Patanè Presidente nazionale di Arcigay ha dichiarato: "Questo episodio segna davvero un limite insopportabile. E' tragicamente simbolico che uno dei massimi dirigenti nazionali di Arcigay sia stato vittima di questa spregevole aggressione omofoba. A Marco Coppola e agli altri ragazzi la mia solidarietà, carica di rabbia per la brutalità ingiustificabile e l'odio subito, e per una battaglia che si infrange sempre su un muro di scandaloso silenzio ideologico. L'onorevole Paola Concia, immediatamente allertata, rivolgerà, su nostra richiesta, un'interrogazione parlamentare ai Ministri competenti e ci apprestiamo a denunciare quanto accaduto all'UNAR (Ufficio nazionale antidiscriminazioni) e all'Oscad (Osservatorio contro le discriminazioni delle Forze dell'ordine). Nessuna libertà è autentica per le persone gay, lesbiche e transessuali, se dobbiamo vivere con la paura di mostrarci com'è diritto di tutti. E' necessaria una buona legge contro l'omofobia subito: nessuno ci può chiedere di attendere ancora!".

Dura la reazione di Franco Grillini, il responsabile diritti civili e associazionismo dell'Italia dei Valori, che afferma in una nota: "L'Idv, che presenterà al più presto un'interrogazione parlamentare, ha già proposto la discussione di una legge sull'omofobia chiedendo alla Camera un intervento immediato. Esiste, tuttavia, un grave problema culturale legato al razzismo e al maschilismo che non si combatte solo con una legge adeguata, ma necessita anche di una profonda trasformazione culturale a partire dalle istituzioni educative".

Giorgio / MensGo

Fonte: gaynews.it

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg