Toys ‘R’ Us minacciato di boicottaggio per proselitismo gay negli Stati Uniti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Toys ‘R’ Us minacciato di boicottaggio per proselitismo gay negli Stati Uniti

Due gay, di cui uno militare ed uno nero? Orrore puro per i bigotti… ©Archiecommics.com.

(BlogMensGo.it, 7 marzo 2012) Toys ‘R’ Us é stato minacciato di boicottaggio per proselitismo gay dal collettivo One Million Moms. Questa lobby ultraconservatrice, creata dall'American Family Association, rimprovera alla catena di negozi per bambini di aver messo in vendita sugli scaffali un fumetto che dedica la copertina ad un matrimonio gay.

Creato sette decenni fa da Archie Books, il personaggio di Archie continua le sue avventure nella serie « Life with Archie » e nel numero 16 viene raccontato del matrimonio di Kevin Keller con un altro uomo.

Kevin Keller è un personaggio creato nel 2010 in un delle serie di Archie Books. È il primo personaggio apertamente gay nell’entourage di Archie, anche se numerosi fans sostengono da tempo che un altro personaggio, Jughead, abbia un comportamento molto curioso nei confronti delle donne.

Kevin Keller: nato nel 2010 e già sposato! ©Archiecomics.com

In ogni caso, One Million Moms è insorta affermando che «il matrimonio homosessuale è esposto agli occhi dei bambini in un negozio di giocattoli». pensando che la rivista incriminata tratti «argomenti che sono troppo complicati per la comprensione» dei bambini e che un negozio di giocattoli non debba sollevare questioni sull'orientamento sessuale, One Million Moms esige il ritiro del numero incriminato minacciando il boicottaggio.

Commento. Solamente alcuni negozi Toys ‘R’ Us vendono le pubblicazioni Archie Comics. Il sito webdella marca non ne fa alcun riferimento nel momento della scrittura di questo articolo. Anziché attaccare Archie Comics, la furia di One Million Moms ha preferito allargarsi minacciando Toys ‘R’ Us.

One Million Moms si è specializzata nelle campagne di protesta e di intimidazione contro i grandi gruppi che osano contravvenire ai valori familiari in generale e cristiani in particolare. L'obbiettivo precedente di OMM era stato il gruppo di distribuzione JCPenney, «colpevole» ai suoi occhi di aver di aver assunto come portavoce la celebre animatrice televisiva lesbica Ellen DeGeneres. I «valori familiari» fanno sempre il loro dovere quando sono chiamati all'appello dal bigottismo.

Archie Comics ha espresso un commento molto sobrio sulla questione. E l'editore ha invitato i navigatori del web a sostenere la causa LGBT acquistando il numero che che parla di matrimonio gay.

La versione cartacea è già esaurita, ma è possibile acquistare una versione digitale del famoso numero 16, andandu sulla home page della Archie Comics e cliccando sull'immagine del numero. ma bisogna essere possessori di un iPhone o di un iPad.

Giorgio / MensGo
Traduzione di un articolo di Philca di MensGo.Fr

I commenti sono chiusi