Gay Pride a Belgrado e a Mosca

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Gay Pride a Belgrado e a Mosca

Gay Pride

Gay Pride… a Belgrado o a Mosca? 😉

(BlogMensGo, 4 ottobre 2011) Brutte notizie arrivano dai Gay Pride in Serbia e in Russia

Il Gay Pride di Belgrado, previsto per domenica 2 ottobre, alla fine è stato cancellato. Nonostante le buone intenzioni degli organizzatori e nonostante l’appoggio (prima acconsentito e poi negato all’ultimo) sia del ministro degli interni che del presidente serbo, per motivi di ordine pubblico ed a causa della “complessa situazione” del Paese, il sindaco della capitale serba ha chiesto l’annullamento della manifestazione.

Diversi gruppi ultranazionalisti omofobi e xenofobi avevano annunciato contromanifestazioni; contromanifestazioni che lo scorso anno erano sfociate in disordini e scene di violenza che avevano portato a numerosi feriti ed a una cinquantina di arresti. L’anno ancora precedente il Pride era stato annullato a causa delle pesanti minacce subite. A tutto ciò si aggiungono le pesanti parole omofobe del patriarca ortodosso serbo che ha definito il Pride la “parata della vergogna che rischia di diffondere le pestilenza dell’omosessualità”.

Gli organizzatori della manifestazione hanno dichiarato: “E' un giorno triste, molto triste per Belgrado e perla Serbia. Eil divieto imposto agli omosessuali di manifestare rappresenta ''non uno ma cento passi indietro per la difesa dei diritti umani in Serbia”. In molti temono che l’annullamento possa avere ripercussioni negative sull’immagine internazionale della Serbia – dove fino al 1994 l’omosessualità maschile era un reato penale – che attende nei prossimi giorni la candidatura a membro dell’Unione Europea.

Sabato 1 ottobre, invece, si è svolto il Gay Pride a Mosca, uno dei pochi autorizzati in Russia. Diverse volte la manifestazione è stata interrotta da gruppi nazionalisti omofobi e ultrà di calcio, con il lancio di pomodori e l’esibizioni di striscioni con scritte omofobe. Anche in questo caso la protesta è stata appoggiata dalla chiesa ortodossa. Una quarantina di persone, tra manifestanti del Pride e contestatori, sono state arrestate.

Giorgio / MensGo

Fonte: Gay.it del 26 settembre.

0 Risposta

  1. […] come era successo lo scorso anno (cfr. l’articolo di Blogmensgo.fr del 3 ottobre 2011 e il nostro articolo del 4 ottobre 2011), il Gay Pride in Serbia è stato annullato dal Ministro degli Interni, a causa di possibili […]

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg