Outinglist contro l’ipocrisia

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Outinglist contro l’ipocrisia

(BlogMensGo, 19 settembre 2011) Aurelio Mancuso minaccia di stanare 100 personaggi noti; Paolo Patanè si schiera contro l’iniziativa.

“Questa iniziativa nasce per riportare un po’ di giustizia in un paese dove ci sono persone non hanno alcun tipo di difesa rispetto agli insulti e gli attacchi quotidiani da parte di una classe politica ipocrita e cattiva”. Questo l’incipit della controversa iniziativa mediatica che minaccia di colpire cento personaggi noti a partire dalle 10.00 del 23 settembre sul sito http://listaouting.wordpress.com, quando verranno resi noti i primi dieci nomi di altrettanti politici.

In risposta ai ripetuti no alle leggi contro l’omofobia Aurelio Mancuso, presidente di "Equality Italia" ed ex presidente di Arcigay, da il via ad una vera e propria guerra all’ipocrisia minacciando di svelare cento nomi di personalità tra cui “politici (single, sposati, conviventi), preti, persone note e influenti, che attraverso azioni concrete e prese di posizione offendono e discriminano le persone gay, lesbiche e transessuali”.

Dura la condanna del presidente nazionale di Arcigay Paolo Patanè che definisce l’iniziativa “una pratica di estrema violenza, del tutto estranea alla nostra storia, cultura e orizzonte politico”. E aggiunge: “Arcigay si dissocia quindi da iniziative di quel genere e condanna con la massima severità perché gratuite, violente ed inutili".

L’operazione sarà portata avanti da un gruppo di attivisti geni dell’informatica che si sono offerti di veicolare l’iniziativa su web prendendosi carico delle conseguenze legali, che si annunciano catastrofiche.

Intanto la promessa è chiara: “Da ora in poi quando avverranno attacchi nei confronti della comunità lgbt da parte della gerarchia cattolica, del mondo dell’informazione, della politica, ci riserveremo la facoltà di rispondere adeguatamente”.

Giorgio / MensGo

Fonte: LaRepubblica.it

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg