Preso l’aggressore della ragazza omosessuale

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Preso l’aggressore della ragazza omosessuale

...non era omofobia?

(BlogMensGo, 12 settembre 2011) Solo una lite…

Qualche giorno fa Andrea c., trentacinquenne negoziante milanese, aveva brutalmente aggredito una ragazza di ventinove anni in un locale, il ristorante giapponese di via Raffaello, a Milano, sotto lo sguardo attonito ma indifferente degli avventori. Il motivo? La donna e la sua compagna infastidivano l’irreprensibile morale dell’uomo con la loro deprecabile condotta omosessuale.

Dopo una serie di «insistenti sguardi» e «battutine a sfondo omofobo», come dichiarato dall’aggressore e dalla vittima, l’uomo avrebbe così apostrofato la ragazza: «Tu ti comporti da uomo e io ti tratto da uomo e ti picchio», e l’avrebbe quindi aggredita fisicamente con schiaffi e pugni, procurandole una lieve frattura al naso.

L’aggressore è stato identificato dalla Digos risalendo ai suoi spostamenti tramite mezzi pubblici e ricorrendo alla testimonianza di alcuni presenti.

Durante l’interrogatorio avvenuto questa mattina presso il luogo di lavoro, l’uomo ha confermato l’aggressione negando però il movente dell’omofobia, e descrivendo l’accaduto come una semplice lite che nulla aveva a che fare con l’orientamento della ragazza.

Ulteriori testimoni saranno interrogati nelle prossime ore.

Fonte: Repubblica.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg