Matrimonio a New York.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Matrimonio a New York.

ney york wedding

(BlogMensGo, 29 luglio 2011) Prime nozze gay tutte italiane a New York.

Se in Italia i matrimoni gay sono ancora un miraggio, non resta che volare a New York e sposarsi sulla spiaggia di Atlantic Beach; è quel che Matteo Cavalieri (26 anni, membro dell’arcigay di Bologna) e Matteo Giorgi (36 anni, giornalista), entrambi bolognesi e fidanzati da sei anni, hanno deciso di fare.

La coppia è la prima di nazionalità italiana ad aver celebrato le nozze a New York, dopo che lo stato ha autorizzato i matrimoni gay. Iniziativa che ha riscosso un enorme successo, visto che nella sola giornata di sabato 23 luglio sono stati celebrati ben 823 matrimoni di altrettante coppie estratte a sorte tra un numero altissimo di richiedenti.

La prima coppia lesbica a celebrare le nozze è stata quella formata da Kitty Lambert, 54 anni, e Cheryle Rudd, 53, già nonne di ben dodici nipoti, mentre i primi due uomini ad unirsi in matrimonio sono stati Phyllis Siegel, 76 anni, e Connie Kopelov, 84, conviventi da 23 anni.

Se la legalizzazione dei matrimoni omosessuali nello stato di New York ha segnato un’importante vittoria per il movimento per i diritti degli omosessuali; l’Italia è ben lontana dal muovere passi in questa direzione. Venuto a conoscenza dell’iniziativa newyorkese, Saverio Romano, Ministro delle politiche agricole, forestali e alimentari ha commentato: «Scene che realmente fanno rabbrividire». L’Onorevole Romano, in passato indagato dalla Procura di Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione, ritiene infatti che i matrimoni gay vadano gravemente contro «la famiglia naturale, fatta con un uomo e una donna che poi si sposano per avere dei figli».

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg