Il calciatore gay Robbie Rogers si ritira dallo sport

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Il calciatore gay Robbie Rogers si ritira dallo sport

(Blogmensgo, blog gay del 13 novembre 2017) Robbie Rogers, ex-giocatore nella nazionale statunitense di calcio, ha posto fine alla sua carriera di calciatore il 7 novembre 2017. Si era ritirato dallo sport una prima volta, il 23 febbraio 2013, subito dopo aver annunciato la propria omosessualità. Nel frattempo, si è rimesso le scarpe con i tacchetti diventando un'icona gay e ambasciatore della lotta contro l'omofobia nello sport.

Oggi, all'età di 30 anni, Robbie Rogers non è più un calciatore internazionale (2009-2011) da quando ha fatto coming out. All'epoca, il giovane difensore giocava in campionato (serie B) nel club inglese Leeds United, allora diretto dall'uomo d'affari David Haigh, anche lui gy e fortemente impegnato nella lotta contro l'omofobia nel mondo del calcio.

Robbie Rogers: con il suo coming out è entrato nella leggenda. ©Penguin

Ma Robbie è sceso di nuovo in campo tre mesi dopo aver fatto coming out, firmando un contratto professionale con il club LA Galaxy per giocare in serie A nella Major League Soccer, il campionato nordamericano di calcio.

Il 27 maggio 2017, è diventato anche il primo atleta gay maschile a partecipare al campionato di Serie A in una squadra nel Nord America. Come ha fatto a ritirarsi e poi essere acclamato da tutto lo stadio al suo rientro in campo? Lo spiega in questo video:

In un messaggio postato su Instagram, il giovane si rammarica di non aver «trovato prima il coraggio» di fare coming out:

My happiest years as a player are the ones where I could walk through the stadium at the end of games down the tunnel to my partner and son waiting for me at the other end. And my only regret in my eleven-year career are the years I spent in the closet.
(I miei anni più felici mentre giocavo sono stati quelli in cui potevo uscire dal campo a fine partita e attraversare il tunnel dove mi aspettavano il mio compagno e mio figlio. E il mio solo rimpianto in undici anni di carriera sono gli anni che ho passato nascondendomi.)
Robbie Rogers, ormai ex-calciatore

Il compagno di cui parla è Greg Berlanti, con cui Robbie Rogers si è fidanzato il 31 dicembre 2016. I due uomini, in coppia dalla metà del 2013, hanno avuto un bambino – chiamato Caleb – nel febbraio 2016 grazie alla GPA.

Prima di appendere al chiodo le scarpe da calcio, Robbie ha ringraziato tutti quelli che lo hanno sostenuto dopo il coming out, in particolare i suoi compagni di squadra del LA Galaxy (di fatto, LA significa Los Angeles e Robbie è nato nella contea di Los Angeles), il suo allenatore Bruce Arena (che afferma di fregarsene se un calciatore è gay, etero, suonatore di cornamusa o lettore di Marcel Proust), gli spettatori negli stadi e i suoi fans in tutto il mondo.

Robbie Rogers non è il primo calciatore maschio a livello internazionale ad aver dichiarato la propria omosessualità nel corso della carriera. Primo, perché ha annunciato la propria omosessualità nel moneto stesso in cui – per la prima volta – si ritirava, quindi non durante la propria carriera. Secundo, perché il britannico Justin Fashanu rimane l'unico giocatore a livello internazionale ad aver fatto coming out nel corso della propria carriera.

Certo, molti altri giocatori hanno rivelato la propria omosessualità, ma l'hanno fatto sempre molti mesi dopo il proprio ritiro, come il centrocampista tedesco Thomas Hitzlsperger, o come giocatori che non sono mai stati titolari nella squadra nazionale, come lo svedese Anton Hysén.

In ogni caso, Robbie Rogers ha sicuramente lasciato un segno nel mondo del calcio – un segno umano e progressista.

Cosa succederà adesso? Facile da indovinare, perché l'ex-calciatore è diplomato al prestigioso London College of Fashion, ed è co-proprietario di un marchio di abbigliamento maschile.

Tweet della LA Galaxy in omaggio a Robbie Rogers: più che un calciatore, un'icona.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg