Gibilterra: matrimonio sulla rocca, matrimonio felice

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Gibilterra: matrimonio sulla rocca, matrimonio felice

(Blogmensgo, blog gay del 29 ottobre 2017) Dalla legalizzazione del matrimonio  gay a dicembre 2016 a Gibilterra, 39 coppie dello stesso sesso – di cui 32 coppie straniere – hanno scelto di sposarsi in questa minuscola enclave rocciosa britannica all'estremo sud della Spagna. E tra questi 32 matrimoni omosessuali stranieri, possiamo contare 25 matrimoni gay e solamente 7 matrimoni lesbici.

Bisogna aggiungere ai matrimoni gay la maggioranza di PACS, o «unioni civili», celebrati a Gibilterra dopo la legalizzazione di tale forma coniugale nel maggio 2014. Su un totale di 86 PACS in quasi tre anni e mezzo, si possono recensire 79 PACS omosessuali, di cui 47 gay (soprattutto stranieri) e 32 PACS tra lesbiche (tutte straniere).

Gibilterra: una rocca, dei matrimoni, dei PACS, della felicità… e i soldi del turismo. ©visitgibraltar.gi

Gibilterra attira anche le coppie eterosessuali straniere che vengono qui ad unire i propri destini (cinque PACS) e che rimangono la maggioranza rispetto ai PACS tra residenti (solamente due in più di tre anni).

Con una media mensile di quattro matrimoni tra persone dello stesso sesso, il turismo matrimoniale omosessuale sta andando piuttosto bene a Gibilterra. E' vero che la regolamentazione dei matrimoni celebrati a Gibilterra è abbastanza flessibile. In poche parole, i futuri coniugi devono soggiornare a Gibilterra almeno la notte che precede o che segue il matrimonio o il PACS.

Il matrimonio è per la vita, ma si paga una volta sola. ©gibraltar.gov.gi

Ma perché sposarsi o unirsi in PACS in un territorio britannico dove circa 30.000 abitanti vivono su meno di 7 km2? Possiamo supporre sia per la nazionalità di gay e lesbiche, sia per il fascino turistico ed esotico, così come per le date di celebrazione dei matrimoni e dei PACS (l'inverno è molto mite a Gibilterra).

Da segnalare che il primo matrimonio gay ha unito due residenti di Gibilterra, Aaron Mills e Adrian Charles Triay-Dignam. Si sono detti il  il 17 dicembre 2016, alla presenza del capo del governo di Gibilterra e di sua moglie.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg