Le Hawaii flirtano apertamente con i turisti gay

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Le Hawaii flirtano apertamente con i turisti gay

(Blogmensgo, blog gay del 4 maggio 2017) Meglio di un discorso lungo: una brochure turistica. I responsabili del turismo hawaiano illustrano il tutto attraverso le loro foto. Piuttosto che lanciare una campagna troppo restrittiva, donano alla loro galleria fotografica una dimensione più inclusiva. E decisamente gay-friendly. Ricordiamo che le Hawaii hanno legalizzato il matrimonio omosessuale con la legge del 12 novembre 2013.

La nuova banca iconografica dell'ufficio del turismo delle Hawaii (o HTA per Hawaii Tourism Authority) mostra non meno di 64 fotografie alla richiesta della parola-chiave gay e 65 foto digitando lgbt. In compenso, non una sola foto per la richiesta lesbian. Presumiamo si tratti di un errore, ossia di una dimenticanza nell'arricchimento della galleria fotografica.

Fare migliaia di chilometri per dirsi sì… 🙂 ©Hawaii Tourism Authority / Vince Soliven

Perché è di un arricchimento che si tratta. Arricchimento quantitativo, per il numero di immagini messe a disposizione dei giornalisti e dei professionisti del turismo. Arricchimento qualitativo, per il semplice fatto che le foto mostrano dei gay – felici di essere alle Hawaii e di essere insieme – nono sono relegate all'ultima pagina del catalogo, anzi. Arricchimento, infine, per la diversità delle situazioni che raffigurano degli omosessuali.

Chi cerca dei gay, trova dei gay! 🙂 (HTA, screenshot)

Naturalmente si rivolge alle storie d'amore questa raccolta di foto. Le Hawaii si raffigurano come un arcipelago ed una meta per celebrare matrimoni tra persone dello stesso sesso. Una destinazione tra cui scegliere, vale a dire scelta dalle coppie gay e lesbiche, ma anche scelta dai responsabili hawaiani del turismo.

Il matrimonio gay rientrava già nella strategia turistica hawaiana prima della sua legalizzazione sull'intero territorio statunitense. E, dandogli oggi uno spazio non indifferente nel catalogo fotografico ufficiale, l'ufficio del turismo attesta che le Hawaii vogliono rimanere una destinazione per le coppie omosessuali, in particolare quelle che ci si vogliono sposare.

Biciclette azzurre per i gay, rosa per le lesbiche? ©Hawaii Tourism Authority / Tor Johnson

Oltre all'assenza di coppie lesbiche nella galleria fotografica, ci si può lamentare del fatto che nessuna famiglia omogenitoriale figura nel catalogo. La rubrica family nono mostra che bambini e famiglie eterosessuali.

Notiamo anche che nessuna delle immagini mostra dei surfisti gay, anche se l'arcipelago delle Hawaii è noto in tutto il mondo per gli sport acquatici. In effetti, la quasi totalità delle foto che mostrano una coppia gay, si limita a mostrare la stessa coppia in diversi scenari e diverse situazioni. I due ragazzi si coccolano, si tengono per mano e vanno in bicicletta insieme, prima o dopo essersi sposati secondo un rito locale e aver contemplato uno splendido tramonto rosso. Se non altro non si potrà dire che il servizio fotografico non sia stato proficuo. :mrgreen:

Johnny, forse no, ma la chitarra sicuramente. ©Hawaii Tourism Authority / Tor Johnson

Ma di coppie gay a torno nudo, neanche l'ombra. Di coppie gay che fanno surf tra le onde, niente. Indipendentemente dall'ampiezza del loro torace e dalla villosità del petto. Peccato non averci pensato – o non aver osato.

Ultima pecca, ma questa volta non è colpa delle Hawaii: il comportamento omofobo, xenofobo e ultranazionalista di Sua Eccellenza Mister Donald John Trump, 45o presidente degli stati Uniti d'America, è in grado di annichilire gli sforzi di promozione turistica delle Hawaii con la sua politica federale discriminatoria in materia di visti?
La risposta è nella domanda. :mrgreen:

Mano nella mano, all'alba come al tramonto… ©Hawaii Tourism Authority / Tor Johnson

Comunque sia e nonostante delle imperfezioni, salutiamo positivamente l'iniziativa delle Hawaii e la sua politica turistica decisamente friendly.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg