L’isola di Man legalizza il matrimonio gay

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

L’isola di Man legalizza il matrimonio gay

(Blogmensgo, blog gay del 29 aprile 2016) Il Legislative Council dell'isola di Man ha definitivamente convalidato, in terza lettura, la legge rettificativa sul matrimonio e sul PACS. Degli 11 membri dell'Alta camera del Parlamento di Man, sei hanno votato a favore, tre contro e due si sono astenuti.

Il progetto di legge aveva come principale sostenitore Il Primo ministro dell'isola di Man, Allan Bell, che non ha mai fatto mistero della propria omosessualità e vive in coppia da oltre due decenni.

Allan Bell. Il Primo ministro dell'isola di Man potrà finalmente sposarsi. ©Gov.im.

Allan Bell. Il Primo ministro dell'isola di Man potrà finalmente sposarsi. ©Gov.im.

Il nuovo testo convalidato dal Legislative Council mira a modificare la legge del 1984 sul matrimonio e la legge del 2011 sul PACS (o unione civile a Man). La titolazione ufficiale è Marriage (same-sex couples) act 2016, vale a dire legge del 2016 sul matrimonio (per le coppie dello stesso sesso). La votazione consiste in effetti in tutta una serie di emendamenti rettificativi alle leggi su matrimonio e PACS.

Tale testo amplia la nozione e la legalità del matrimonio alle coppie dello stesso sesso. In compenso, la legge sul matrimonio omosessuale non obbliga i ministri di culto – in questo caso, quelli del culto anglicano praticato dalla Chiesa d'Inghilterra – a «celebrare dei matrimoni [che uniscono] delle coppie dello stesso sesso».

I matrimoni, civili o religiosi, omosessuali o eterosessuali possono essere celebrati in ogni edificio autorizzato o nell'ufficio di qualsiasi ufficiale di stato civile abilitato. Ci si potrà quindi sposare altrove, a condizione che il titolare del luogo sia d'accordo.

Gli emendamenti votati hanno portato delle modifiche nella terminologia amministrativa. Le nozioni di matrimonio, di coppia, di coniugi, di PACS, ecc. fanno ormai riferimento tanto agli omosessuali quanto agli eterosessuali. Allo stesso modo le parole marito, vedovo, moglie, vedova (o husband, widower, wife, widow in inglese) sono indifferentemente applicabili a persone che formano – o hanno formato – una coppia omosessuale o eterosessuale.

Le procedure giuridiche e giudiziarie sono state anche esse modificate. Questo significa che sono identiche per tutte le coppie nei casi di divorzio, di nullità o di annullamento di un matrimonio.

Infine, le coppie omosessuali unite in PACS sono autorizzate a trasformare il proprio PACS in matrimonio e le coppie eterosessuali sono autorizzate ad unirsi in PACS.

Gli emendamenti votati dovranno essere trascritti nella legislazione di Man. In compenso, il sito web del Parlamento di Man (Tynwald) non precisa né le modalità, né la data di entrata in vigore degli emendamenti votati. Gli emendamenti, se ho capito bene, non dicono niente di più sui diritti e le indennità annesse, in particolare per quanto riguarda prestazioni sociali, pensione di revisione e diritti di successione.

Nel gennaio 2016 (nostro articolo), il governo di Man aveva mostrato la sua attenzione di tutte le argomentazioni a favore e contrarie al matrimonio gay, raccolte in occasione di una consultazione nazionale durata diversi mesi. E aveva avuto l'opportunità di affrontare alcune argomentazioni tra le più omofobe.

Quanto al PACS a Man (articolo di BlogMensGo.fr) avrà la particolarità di essere il solo PACS britannico a riguardare tanto le coppie eterosessuali che quelle omosessuali.

L’Irlanda del Nord rimane, oggi, il solo territorio del Regno Unito a non aver legalizzato né i PACS omosessuali, né il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg