Il Trans Pride ed il Gay Pride di Istanbul 2013 minacciati

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Il Trans Pride ed il Gay Pride di Istanbul 2013 minacciati

(Blogmensgo, 21 giugno 2013) Un collettivo LGBT ha lanciato il 21 giugno 2013 un grido d'allarme a proposito delle minacce che pesano sul Trans Pride del 23 giugno e sul Gay Pride di Istanbul del 30 giugno 2013. Il collettivo denuncia le brutalità della polizia, l'omofobia e la transfobia del governo e dei deputati AKP, e lancia una richiesta alla comunità internazionale di mobilitarsi.

Uguaglianza, solidarietà, Turchia! ©Onurhaftasi.tumblr.com.

Uguaglianza, solidarietà, Turchia! ©Onurhaftasi.tumblr.com.

Gli organizzatori della Pride Week (Settimana dell'orgoglio) in Turchia hanno constatato la radicalizzazione dell'attitudine della polizia e del governo nei confronti di tutto quello che sembra una manifestazione. Anche delle famiglie con bambini sono state molestate. Gli organizzatori e le persone LGBT hanno manifestato per spirito di solidarietà, subendo, ancora più degli altri, le violenze della polizia e dei gruppetti estremisti pro-governo (la lettura del nostro articolo di ieri attesta l'ambiente machista ed omofobo).

 

 

La libertà LGBT guida il popolo turco… ©Onurhaftasi.tumblr.com.

La libertà LGBT guida il popolo turco… ©Onurhaftasi.tumblr.com.

Libertà LGBT, ho a cuore la tua situazione…

«Siamo preoccupati per la nostra sicurezza» nel corso delle prossime sfilate del Trans Pride (marcia dell'orgoglio transessuale) e del Gay Pride (marcia dell'orgoglio LGBT) di Istanbul, riassume il collettivo LGBT turco.
(Riassunto dei fatti, in inglese.)

 

Repressione della polizia, omofobia del governo

Il comitato #resistanbul Pride March chiede di conseguenza alle autorità di mettere fine al clima di «forte repressione» che accompagna le manifestazioni a Istanbul e nel resto del Paese.

 

Le organizzazioni ed i militanti LGBT della Turchia chiedono, inoltre, alla comunità internazionale di manifestare il proprio sostegno in diversi modi.

  • Allertando tutti i vostri contatti ed informandoli della situazione preoccupante che compromette allo stesso tempo le due parate e la sicurezza dei partecipanti.
  • Partecipando direttamente alle due parate dell'orgoglio.
  • Inviando una mail o una lettera postale ad ambasciate, consolati e rappresentazioni turche all'estero (per esempio in Francia).
  • (In francese, testo nei formati .doc, .pdf e .rtf. English text in DOC, PDF, RTF formats.)
  • Utilizzando il logo #resistanbul Pride March in caso di situazioni ufficiali o meno (ad esempio in occasione di un Gay Pride), o anche su un blog, una pagina facebook o un altro social network.
  • (Formato 300×300 o 500×500.)
  • Informandosi all'indirizzo prideistanbul@gmail.com.

Si può anche consultare il sito francese di Pinar Selek, dove si possono trovare informazioni dettagliate e link sul clima particolare e poco propizio alla serenità LGBT in Turchia.

Traduzione da un articolo originale di Philca di MensGo.Fr.

Giorgio / MensGo

0 Risposta

  1. […] [Update del 21 giugno 2013. Il Trans Pride ed il Gay Pride 2013 di Istanbul sono minacciati, vedi il nostro articolo del 21 giugno 2013.] […]

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This Blog will give regular Commentators DoFollow Status. Implemented from IT Blögg